GDF NAPOLI, PONTE DEL 1° MAGGIO: 64 ESERCIZI VERBALIZZATI PER OMESSO SCONTRINO FISCALE, MANODOPERA IN NERO, 3 ATTIVITÀ COMMERCIALI SOSPESE

NAPOLI – In occasione del “ponte lungo” nelle giornate tra il 25 aprile e 1° maggio, le fiamme gialle del gruppo Napoli e reparti dipendenti, impegnate nelle attività di controllo nelle varie aree dell’hinterland partenopeo e nelle isole di Ischia e Capri, hanno rilevato numerose violazioni dell’obbligo del rilascio di ricevuta o scontrino fiscale.

In particolare, su circa 90 esercizi commerciali controllati, oltre il 70% (64 i verbalizzati), ha omesso di emettere lo scontrino o la ricevuta fiscale e, in diversi casi, addirittura di installare il registratore di cassa. La maggior parte delle irregolarità ha interessato le vie del centro storico di Napoli, ove si è registrata una massiccia presenza di turisti. È stato anche riscontrato l’impiego di manodopera in nero, in particolare, da parte di attività operanti nel settore della ristorazione, della pelletteria e della cura della persona.

Per 3 esercizi commerciali si è provveduto a richiedere l’emissione di un provvedimento di sospensione

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+