UGL CASERTA: SI DIMETTONO I SEGRETARI PROVINCIALI

CASERTA – Questa mattina conferenza stampa dei sindacati dei metalmeccanici di Caserta per comunicare le dimissioni dei segretari provinciali della UGL Caserta. Il seguente documento è stato redatto e firmato da Alessandra Cirelli (UGL Sanità Privata Caserta), Antonio Mastellone (UGL Vigilanza Privata Caserta), Ciro Tarotto (UGL Metalmeccanici Caserta), Angelica Pizzuti (Enti Economici Caserta), Gino Zenna (UGL Funzione Pubblica Caserta), Alberto Capone (UGL Pensionati Caserta)

“Trasparenza”, “Lealtà”, “Onestà” “Partecipazione” e “Confronto democratico” sono sempre stati i pilastri della Nostra storia sindacale.

Una storia ed una bandiera fatta di valori che ci hanno permesso di distinguerci quotidianamente nel Nostro percorso Sindacale qui in Terra di Lavoro.

Le ultime decisioni ed azioni messe in campo dalla Segreteria Generale delle UGL ci hanno fatto sentire lontani da questi valori fondamentali che, essendo per noi imprescindibili, ci hanno portato ad un lungo periodo di riflessioni politiche e personali.

Riflessioni nate dai Noi Quadri Sindacali ma maturate nelle realtà aziendali che, rese costantemente partecipi di tutti gli avvenimenti che hanno tracciato il nuovo assetto sindacale confederale, regionale e provinciale, hanno condiviso ogni Nostra preoccupazione.

La totale mancanza di confronto democratico, le decisioni imposte dai vertici sindacali e messe in atto unilateralmente, dimostrano che le scelte della Confederazione UGL vanno in una direzione diversa da quella che quotidianamente proponiamo non permettendoci di riconoscere nella UGL quei valori che ci avevano, fino a qualche tempo fa, fatto sentire a “Casa”.

Per tali ragioni riteniamo che sia giunto il momento in cui le nostre strade sindacali si debbano dividere in quanto la propria dignità non ammette contrattazioni e compromessi di alcun tipo.

I Segretari Provinciali della UGL Caserta sottoscrittori del presente documento annunciano dunque le proprie immediate ed irrevocabili dimissioni da ogni incarico sindacale e dalla UGL stessa, in quanto noi crediamo in un sindacato fatto per le persone, per i lavoratori e non fatto per i sindacalisti.

Comments

  1. Michele ha detto:

    Il problema di questi personaggi e la lealta nei confronti dei lavoratori. Io vi seguiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+