Ultim'ora

OSPEDALE, UGUAGLIANZA RIESUMATA A COMANDO…

(f.n.) – Soltanto il folle non cambia idea…bella massima…bella e funzionale ad ogni spostamento del pensiero e dei gusti…una spiegazione ed una giustifica per tutto!

Da qualche tempo abbiamo indirizzato la nostra attenzione verso una tipologia di lavoro all’interno dell’Ospedale, che rimane piuttosto nell’ombra rispetto alle telecamere, ma non per questo meno importante… Abbiamo scoperto che la maggior parte degli operai che vengono impiegati nello svolgimento di lavori inerenti l’ingegneria ospedaliera, sono interinali… e a margine delle nostre certosine ricerche, abbiamo saputo che si tratta di bravissime persone…operai molto laboriosi e responsabili, padri di famiglia che sanno esattamente quanto pesi e costi assicurare ai propri figli la possibilità di sostentamento. Sono gli stessi che sotto il sole cocente di agosto, hanno verniciato i cancelli in previsione della visita di De Luca the Best. A latere di questa realtà imprescindibile ma interinale, esiste il gruppo di operai specializzati dipendenti a tempo indeterminato dell’Aorn, idraulici, elettricisti…che, tra l’altro sono operai anziani… Accade che con l’avvento della nuova ditta che gestisce gli impianti,  la reperibilità notturna di idraulici e elettricisti dipenda dalla stessa…i dipendenti anziani si vedono decurtare i loro introiti…Poiché in questi casi…cioè quando si parla di vile denaro, la ricerca del capro espiatorio è d’obbligo e quindi spasmodica…siamo andati a cercare il destinatario ideale del cartellino giallo!, e lo abbiamo trovato…ma è il caro, insostituibile Patitucci…ecchissennò?, ma cosa fa?, anzi cosa ha fatto? Pare abbia concesso la reperibilità, soltanto agli interinali che sono operai tuttofare e non specializzati, come i dipendenti a tempo indeterminato…E allora, come è nelle nostre stressanti abitudini, abbiamo approfondito il discorso…L’ingegnere Patitucci è uno che fa e scrive un sacco di cose, ma ostinatamente non si decide a progettare la vasca dei pesci rossi davanti alla palazzina bianca, laggiù nel parco e quindi si dichiara colpevole di omissione delle vasche e di impedimento alla santa Tetta dei Ludici Rituali, di intrattenersi languidamente adagiata sul bordo vasca…e quindi il caro Patitucci è collocato in una strana posizione in bilico…D’altro canto  qualcuno riferisce che  suo tempo, gli operai specializzati a  tempo pieno, si sono rifiutati di eseguire certi lavori sotto il “solleone” …proprio adducendo che erano operai specializzati…Ebbene se così stanno le cose… coerenza vorrebbe che non si lamentassero….Se erano operai specializzati e quindi non era compito loro verniciare i cancelli, adesso non vi è motivo alcuno perché facciano appello ai criteri di uguaglianza…Caro Patitucci pensi alla vasca per favore…suggerirei marmo bianco di Carrara…non mi riferisco al Bianco P naturalmente….troppo tenero…quello lo conserviamo per le statue…

E adesso chiudiamo con serietà anche quest’altra parentesi ospedaliera…Capita che a volte qualche sindacato non riesca o non voglia tutelare i propri iscritti ed allora?,  allora succede che il lavoratore decida di rivolgersi altrove. Se un luogo di lavoro è lurido, freddo d’inverno e soffocante d’estate, se riesce difficile mettere insieme turni decenti per carenza di numeri, se non si nutre considerazione alcuna per l’età degli operatori… allora… dovremmo ammettere di trovarci davanti al fallimento del sindacato e del datore di lavoro. L’autoparco dell’azienda ospedaliera rappresenta il luogo di lavoro per eccellenza dove per eccellenza s’intende la violazione di ogni diritto del lavoratore. Il responsabile dei turni è un dirigente infermieristico completamente assente perché dedito ad altre mansioni, il responsabile tecnico è un impiegato interinale senza competenza alcuna in merito. Ci fermiamo affinché la nostra istintiva bontà d’animo non ci prenda la mano…Hasta la vista!

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)