APPELLO AL VOTO DI VINCENZO GAUDINO

Vincenzo GAUDINO

ORTA DI ATELLAVincenzo Gaudino, candidato sindaco del centrosinistra rivolge ai cittadini di Orta di Atella il suo appello al voto.

“L’appuntamento di domenica è di fondamentale importanza per il futuro di Orta di Atella. I cittadini sono chiamati a scegliere, con il loro voto, in che tipo di città vogliono vivere. Nel nostro slogan, #DiscontinuitàeCompetenza, è sintetizzato il modello di governo che intendiamo proporre. Discontinuità, perché riteniamo che Orta di Atella non possa essere più amministrata come una realtà di diecimila abitanti, ma come la cittadina quale è diventata oggi. Riteniamo che i servizi debbano essere garantiti a tutti. L’amministratore non è il padrone del Comune che eroga, a proprio piacimento, servizi e prebende per accrescere il bacino di voti personale e per consolidare una propria posizione di potere, ma è una figura che deve mettere nelle condizioni tutti i cittadini, indistintamente, di poter pagare delle tasse giuste, di poter avere una casa, di poter godere di trasporto pubblico, di assistenza domiciliare e di sussidi, se vive una condizione di disagio. Questo cambio di rotta è possibile solo attraverso un elemento essenziale: la competenza. Abbiamo predisposto un programma ambizioso, ma realizzabile, scegliendo le persone capaci di attuarlo. La nostra è una città dove i problemi sono tanti, ma sono ancora di più le possibilità di crescita che offre. Il caos urbanistico creato negli ultimi venti anni può essere superato, soltanto, attraverso una pianificazione corretta, che va a disegnare una città in cui i servizi, le strade di collegamento e i parcheggi sono adeguati all’incremento demografico. Il Polo scolastico non è solo uno slogan da campagna elettorale, ma una necessità per una città giovane come la nostra. Orta di Atella deve vedere nei finanziamenti europei lo strumento per poter superare i vincoli di bilancio e realizzare quelle tante opere, di cui ha bisogno la città. E’ chiaro che, affinché ciò avvenga, c’è bisogno di progetti adeguati, realizzati da persone competenti e non dai soliti speculatori. Nel nostro programma abbiamo spiegato come ottenere risorse per costruire una città accogliente e solidale, in cui nessuno viene lasciato indietro. Una città in cui i giovani avranno una piscina, un centro sportivo polifunzionale, una ludoteca, che sono, da sempre, dei riferimenti per contrastare la dilagante delinquenza sul territorio. La nostra Orta di Atella sarà al fianco delle donne, con progetti di prevenzione sanitaria e contrasto al femminicidio, aiuterà gli anziani, che troveranno sostegno alle loro esigenze, grazie anche ad un Ambito rinnovato e protagonista, e non a inutili carrozzoni, che contrasteremo con forza e determinazione. Domenica gli ortesi hanno l’occasione di riappropriarsi del proprio presente per cambiare il futuro, scegliendo una squadra che chiederà il loro contributo diretto al governo della città, con strumenti come il bilancio partecipato. #DiscontinuitàeCompetenza per una città che vuole essere protagonista nella legalità e la trasparenza e contro la camorra”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+