ROGO IN UN MANEGGIO, MUOIONO VENTI CAVALLI

0
13

SAN TAMMARO – Sono venti i cavalli morti nel corso un rogo in un maneggio sulla statale che da Carditello conduce  a Casaluce. La “Dogs Town”, così era nota la struttura, sita nel territorio del comune di San Tammaro, che ospitava tutti purosangue allenati esclusivamente per gare sportive nazionali. Dieci dei trenta cavalli per fortuna sono stati tratti in salvo dal custode e l’ausilio dei vigili del fuoco di Caserta intervenuti sul posto. Purtroppo gli altri non hanno avuto scampo. Le fiamme sarebbero divampate in un terreno adiacente, per poi estendersi velocemente e raggiungere la struttura in legno e il deposito di fieno e tutti i box. Fino a mezzanotte i vigili del fuoco hanno cercato di domare il rogo. E ora si attende la loro relazione tecnica per comprendere le precise cause dell’incendio. Il responsabile del ricovero per cavalli, residente a Marcianise, è stato contattato dai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere diretti dal comandante di stazione Mario Iodice. L’uomo è giunto di lì a poco sul posto, è stato ascoltato e ha mostrato i documenti relativi dell’allevamento.  A lui il compito di avvertire i quindici proprietari dei cavalli. Sotto torchio anche il custode. Una telefonata più rapida per chiedere ausilio ai soccorsi avrebbe sicuramente aiutato a salvare più animali. Nella struttura sembra che ci fossero anche altri tipi di animali come cani e gatti. Il bilancio dei decessi non è ancora definitivo. Come pure non è ancora chiaro se la struttura e  i cavalli fossero assicurati per questo tipo di tragedia.  Al momento non si escludono anche altre piste.

Tina Palomba