CROLLO A TORRE ANNUNZIATA, LE PRECISAZIONI DI UN CONDOMINO

0
9

L’avvocato Massimo Lafranco, indicato da alcune testate giornalistiche come uno dei proprietari che avrebbero da poco acquistato un appartamento all’interno dello stabile crollato a Torre Annunziata, ha voluto inviarci alcune precisazioni in merito alla sua posizione.

“Con riferimento a quanto apparso su alcuni mezzi di informazione – si legge nella nota inviataci – avverto la necessita’ di esprimere il mio profondo sconcerto per la diffusione di notizie false e tendenziose che hanno l’unico scopo di destabilizzare l’opinione pubblica, di fronte ad una tragedia che impone rispetto e silenzio. Come già documentato agli Ordini inquirenti, ribadisco, in maniera ferma che in data 12 maggio 2017 è intercorso atto preliminare di vendita con immissione in possesso e detenzione del promissario acquirente in vista dell’atto definitivo stabilito al 31 luglio 2017, a fronte del pagamento contestuale effettuato con assegni bancari regolarmente tacciabili.

Le versioni alternative riportate da alcuni mezzi di informazione sono prive di fondamento prestandosi ad un sciacallaggio mediatico.

Per queste ragioni ho già conferito mandato ai miei legali di agire nelle opportune sedi per la tutela delle persone coinvolte e della loro onorabilità.  Avv. Massimo Lafranco”