Droga estorsioni, 15 condanne a Maddaloni

0
33

MADDALONI –  (Tina Palomba) Il presidente della prima sezione penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dott. Orazio Rossi, ha letto da pochi minuti il seguente verdetto  a carico del gruppo di Maddaloni dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti e alle estorsioni.  Coinvolti nel blitz del novembre 2014 sono stati ritenuti vicini al clan Belforte di Marcianise. Una trentina le condotte estorsive tentate e consumate poste in essere in danno di cantieri edili, fornitori di calcestruzzo, distributori di carburanti, aziende di trasporto, commercianti ortofrutticoli del territorio di Maddaloni.  Nel corso del blitz come è emerso nel corso del processo  sono stati sequestrati anche dei fogli con appunti riportanti nominativi e cifre dei ratei estorsivi.
Oltre un secolo di carcere per 15 imputati e 4 assoluzioni. questa la sentenza del giudice Rossi.  Per molti anche l’interdizione dai pubblici uffici. Nel collegio difensivo gli avvocati Carlo De Stavola e Vittorio Giaquinto.

Ecco le condanne:

Cerreto Michele 10 anni

Ciardiello Antonietta  10 anni\

Cioffi Salvatore 3 anni 7

Loffredo Nicola 15 anni  /

Michele Di Caprio detto ‘ ciucitto 14 anni continuazione

Loffredo Domenico 7 anni /

Maiello Giovanni anni 8 /

Malkova Valerya Petrova (Aisha)  3anni  /

Martino Nicola (detto “Pichescia”) 4 anni /

Martino Giuseppe (fratello di “Pichescia”) 12 anni /

Martino Luigi (padre di “Pichescia”)  5 anni /

Merola Francesco  5 anni /

Ciro Micillo 10 anni /

Pisanti Francesco 5 anni e sei mesi /

Vitale Maria Rosaria  2 anni e 2 mesi /

Della Ventura Michele assoluzione

Mandato Raffaele assoluzione

Spallieri Dino assoluzione

Pietro Iulio  assolto /