DUE RAGAZZI DI SANTA MARIA CAPUA VETERE SUPERANO I PRELIMINARI PER SANREMO GIOVANI

ISOLA DI LIRI (Fr) – Sabato 19 e domenica 20 agosto, presso l’isola verde di Salerno, sono state effettuate le prime selezioni ufficiali di Sanremo 2018, e Carmine Gicco e Nancy Belvisto hanno passato il turno a pieni voti, con una canzone a testa e con un duetto finale.

Carmine a fine gara ha dichiarato alla stampa locale: “Questo primo successo lo dedichiamo ai nostri genitori, a mio fratello, a mamma Anna Adinolfi ed al mio adorato  papà Luigi Gicco, presidente della Pro Loco di Santa Maria Capua Vetere , provincia di Caserta. Un grazie particolare ai nostri fans che ci seguono da tutta l’Italia, ed un saluto affettuoso al primo cittadino della città del Foro, dottor Antonio Mirra, nostro primo tifoso, al quale sicuramente regaleremo un biglietto in prima fila a Sanremo, per assistere alle fasi eliminatorie ed alla finale delle giovani promesse. Ora non ci resta che attendere la fine dell’anno per l’ultimo test, prima di approdare al Teatro Ariston di Sanremo”.

Infine la giovane Nancy Belvisto, giovane ma piena di talento e con i piedi per terra, che noi di Appia Polis abbiamo voluto intervistare per conoscere il suo pensiero su questa selezione di Isola Liri e lei molto candidamente ci ha detto: “Carmine ed io vogliamo ringraziare affettuosamente un giornale online che, attraverso il suo corrispondente dalla città del Foro, per la prima volta ha parlato di noi, Belvedere News. Ora però il nostro sponsor è Appia Polis, guidato da una donna toscana, la cui storia professionale è radicata nella provincia di Caserta, la dottoressa Francesca Nardi, che sicuramente, attraverso i suoi collaboratori continuerà a parlare di noi, alla quale promettiamo un’intervista televisiva, prima di partecipare alle selezioni definitive, prima di approdare all’Ariston di Sanremo. Anche per lei, se vorrà, un biglietto omaggio, in prima fila per assistere alla nostra esibizione”. La provincia di Caserta è piena di talenti canori, la Redazione tutta di Appia Polis augura a questi due giovani, modesti ed umili, le cui origini sono operaie, di raggiungere la vetta, dopo tanti sacrifici per cercare di raggiungere un sogno, la partecipazione al Sanremo giovani 2018.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+