COMUNE PRONTO AD IMPIEGARE FONDI INUTILIZZATI

RESIDUI DEI MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI:  I FONDI SARANNO IMPIEGATI PER LA MANUTENZIONE DI STRADE, SISTEMA D’ILLUMINAZIONE E ADEGUAMENTO ANTISISMICO DELLE SCUOLE

CASERTA – La Giunta Comunale ha approvato una delibera con la quale sono stati individuati nel dettaglio alcuni residui non utilizzati (738mila euro) di vecchi mutui concessi negli anni passati dalla Cassa Depositi e Prestiti al Comune. L’Amministrazione, così come prescritto dalla legge e attivando le procedure da essa previste, ha chiesto proprio alla Cassa Depositi e Prestiti di poter impiegare le risorse derivanti da questi residui per scopi molto importanti e già adeguatamente individuati. In primo luogo si interverrà (con un investimento di poco più di 220mila euro) sulla manutenzione stradale, con particolare attenzione nei confronti delle situazioni di particolare criticità. Prima fra tutte via San Leucio, la strada che dalla Real Colonia conduce verso Casagiove, che verrà completamente rifatta grazie anche al costante impegno profuso sulla questione da parte del consigliere comunale delegato per le frazioni di Briano, San Leucio e Vaccheria, Donato Tenga. Altri interventi molto importanti saranno quelli compiuti in via Passionisti, oltre che presso il cimitero di Casola, dove, dopo un’opera di interessamento del consigliere di zona Domenico Maietta, saranno completati i viali, e nelle arterie limitrofe al viale Carlo III. In generale, si avrà cura per tutte le direttrici che conducono verso l’ingresso in città. Tutti questi interventi, in ogni caso, sono da considerarsi integrati rispetto ad un’imponente opera di rifacimento delle strade e del sistema fognario che comunque avverrà in tempi piuttosto rapidi, essendo già stati assegnati dei fondi europei al Comune di Caserta, che ha provveduto anche ad approvare il progetto esecutivo dei lavori.

Altro punto di grande rilevanza è costituito dagli oltre 160mila euro dei residui dei mutui che saranno impiegati per l’adeguamento alle norme antisismiche del plesso per l’infanzia e la scuola primaria “Vaccheria” dell’Istituto Comprensivo “F. Collecini”, mentre alla manutenzione straordinaria dell’impianto di pubblica illuminazione saranno destinati all’incirca 120mila euro. Anche in questo caso si procederà per priorità, partendo dalle situazioni emergenziali, in attesa di un riassetto e di un rifacimento organico dell’impianto cittadino, in chiave più efficiente e moderna. Infine, quasi 80mila euro verranno utilizzati per la realizzazione degli ultimi interventi strutturali e di manutenzione necessari al Canile Municipale.

“Questa delibera – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – riveste un’importanza fondamentale in quanto ci consentirà di intervenire in prima battuta su alcuni temi cruciali per la nostra città. In tal modo, infatti, riusciremo a concentrarci sul rifacimento di alcune arterie fondamentali, che attualmente versano in situazioni molto complicate. Si tratta di interventi di emergenza, che faranno da apripista rispetto al grande piano di riqualificazione dell’intero sistema fognario, con 15 milioni di euro di fondi europei già stanziati, e grazie al quale si potrà effettuare anche il rifacimento del manto sulle strade cittadine. Per questi lavori a settembre partiranno le gare, e gli interventi si dovranno necessariamente concludere entro il 31 dicembre 2018. Inoltre lavoreremo per realizzare iniziative inerenti il piano di illuminazione pubblica e la messa in sicurezza di tutte le scuole. Entro un anno e mezzo, infatti, la città cambierà volto”.

“Abbiamo inteso intervenire su alcune strade che vivono una particolare difficoltà – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele – e che rappresentano i punti d’ingresso in città. Caserta, che pure sta riscontrando dei risultati positivi in termini di crescita turistica, ha il dovere di presentarsi nella maniera migliore a chi viene da fuori. Fondamentali, poi, saranno anche gli interventi compiuti sull’impianto di illuminazione e sull’adeguamento antisismico per la scuola Collecini. Infine, non sottovaluterei l’importanza del definitivo adeguamento strutturale del Canile Municipale, che ormai sta diventando un fiore all’occhiello di questa Amministrazione”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+