VIA LAZIO: A QUATTRO ANNI DALLA PETIZIONE, ARRIVANO I DISSUASORI DI VELOCITÀ…FORSE

0

di Silvana Narducci

CASAGIOVE  – Metti un lungo rettilineo, una scuola elementare, degli automobilisti incoscienti

via Lazio – Casagiove

che credono di essere su una strada nel centro del deserto, una via che si interseca da cui si immettono continuamente nuove auto e avrai certamente degli incidenti stradali. È quanto avviene da anni a Casagiove in via Lazio: una lunga via dritta che favorisce inevitabilmente l’accelerazione è motivo di preoccupazione per i residenti di via Lazio e soprattutto per le mamme che ogni giorno accompagnano i bambini a scuola.

Spesso le strisce pedonali ed il vigile urbano non sono sufficienti a scongiurare incidenti: capita di frequente che bambini sfuggiti al controllo degli adulti, o quelli un po’ più grandi che tornano a casa da soli, attraversino la strada in un punto diverso da quello presidiato dai vigili urbani.

Nel 2013 i residenti in via Lazio firmarono e consegnarono all’amministrazione dell’epoca una petizione in cui chiedevano dei dissuasori della velocità. Per anni nessuna risposta…e gli incidenti stradali, fortunatamente senza conseguenze drammatiche, si sono succeduti. Ma oggi sembra, da indiscrezioni non ancora confermate ufficialmente, che l’amministrazione Corsale si stia muovendo per accogliere la vecchia istanza e far istallare, presumibilmente, dossi in gomma vulcanizzata.

I residenti, i bambini della scuola elementare De Filippo ed i pensionati che ogni giorno attraversano via Lazio per andare a lavorare l’”Orto degli Anziani” ringraziano in anticipo e fiduciosi, attendendo con ansia che finalmente, dopo quattro anni d’attesa, si metta in sicurezza quell’area della città.