SISTEMAZIONE VIARIA ZONA OSPEDALE, APPROVATOIL PROGETTO PRELIMINARE

0

SARANNO SPOSTATE LE RAMPE DI ACCESSO ALLA VARIANTE E REALIZZATE DUE ROTONDE

CASERTA – Decongestionare la viabilità di via Cappuccini e via La Pira e, più in generale, di tutta l’area della zona tra ospedale e cimitero. E’ l’obiettivo dell’Amministrazione Comunale di Caserta che ha approvato in Giunta, su proposta degli assessori ai Lavori Pubblici Francesco De Michele e all’Urbanistica Stefania Caiazzo, un progetto preliminare in variante al Piano Regolatore Generale che prevede la riconfigurazione delle rampe di accesso alla Variante Anas e la realizzazione di due rotonde. In particolare, nel progetto di risistemazione viaria della zona che sarà presto portato all’attenzione del Consiglio Comunale per la definitiva approvazione,  le rampe di accesso alla Variante Anas saranno spostate più a nord verso via Talamnoti/Cimitero e, contestualmente, saranno realizzate due rotonde agli incroci tra lo svincolo della superstrada e via Cappuccini e tra via Comin e via La Pira. L’intervento, per un totale di poco più di 1 milione di euro, rientra nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2017/2019. “E’ un progetto molto ambizioso che metterà ordine – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – in una zona della città che negli ultimi anni ha visto incrementare eccessivamente il traffico veicolare. Le rotonde e, soprattutto, lo spostamento delle rampe di accesso alla Variante ANAS  consentiranno di fluidificare la circolazione dell’intera area e migliorare la sicurezza stradale” . “Abbiamo già avviato i contatti con l’ANAS – ha aggiunto l’assessore De Michele – per inserire l’opera nel loro programma d’intervento ed ottenere parte della copertura finanziaria. Ad ogni modo, a finanziamento ottenuto si procederà alla progettazione definitiva ed esecutiva. Sono certo che anche la Commissione consiliare competente ed il Consiglio Comunale, nella sua interezza, valuteranno positivamente una progettazione concreta che migliorerà notevolmente la vivibilità della zona e la fruizione dei fondamentali servizi che nell’area sussistono”. “Si tratta – ha commentato l’assessore Stefania Caiazzo – di un progetto che sarà integralmente recepito nel redigendo Piano Urbanistico Comunale e che si inserisce perfettamente nel percorso tracciato dall’Amministrazione comunale verso l’obiettivo di una città sempre più moderna ed efficiente”.