DONNE CONTRO DONNE: SOLO A SAN PRISCO ACCADE

0

di Carmine Eliseo

SAN PRISCO – La minoranza della giunta D’Angelo, costituita da Libera Mente con quattro donne ed un uomo, si scaglia molte volte contro le amministratici di Le Ali

Sara RUSSO

 

 , Abbate e Russo, rimproverandole che non svolgono appieno il loro ruolo e, in qualche occasione sono succube di alcuni maschietti della maggioranza, Sbordone, Morgillo e Carrillo. Riusciranno Libertino e Ventriglia, presidenti dei rispettivi gruppi, a creare quel clima di serenità che potrebbe essere utile alla cittadinanza? Per riuscire nell’impresa, molto ardua, il primo cittadino Domenico D’Angelo ed il presidente del consiglio comunale, Franco Monaco, dovranno cambiare atteggiamento nei confronti della minoranza ed evitare scontri in consiglio comunale con chi, in alcune occasioni richiama Le Ali al rispetto della legalità sugli atti amministrativi. Negli anni in cui vi erano i partiti storici, maggioranza e minoranza, dopo aver litigato nei civici consessi a volte infuocati, andavano a prendere un caffè. Forse sono cambiati i tempi e la mancanza della presenza femminile, quali rappresentanti del popolo, spronava i partiti all’opposizione a trovare soluzioni a favore della collettività. Oggi purtroppo non si discute nelle sezioni e ci si riunisce in Via Agostino Stellato o in Piazza Rimembranza, una volta così chiamata, oggi invece centro di ritrovo presso un nuovo Bar che ospita gli avventori, principalmente ipolitici della maggioranza che si ritrovano puntualmente a brindare, in tutte le occasioni.

Filomena DE FELICE

 

Il prossimo anno vi saranno le elezioni politiche, ed il PSI, Socialisti in Movimento ed il partito democratico guidato dall’avv. Pasquale Monaco, sperano che vi sia l’apertura di altre sezioni di partito, per confrontarsi sulle tematiche ancora irrisolte dalla giunta D’Angelo; vedi Ambiente, Sicurezza del cittadino, Aree a verde abbandonate, strade piene di buche, personale sotto organico alla casa comunale, mancanza di vigili urbani, buste della spazzatura mancanti dal mese di maggio e tanti altri problemi irrisolti che necessitano di maggiore professionalità da parte della giunta D’Angelo. Con l’approssimarsi del Natale, Appia Polis, augura all’amministrazione comunale ed all’intero consiglio comunale di lavorare per il popolo e non per obbiettivi singoli che alla fine non pagano.