UCCIDE GLI ANZIANI GENITORI E SCAPPA: ARRESTATO POCHE ORE DOPO IL DUPLICE OMICIDIO

0
11

PARETE – Un’operazione congiunta dei Carabinieri di Aversa e di Casal di Principe, coordinati dalla Procura Napoli Nord, hanno portato all’arresto in brevissimo tempo di un duplice omicida. Si tratterebbe del 40enne Graziano Afratellanza, residente a Parete, colpevole, secondo gli investigatori, di aver assassinato i genitori conviventi, Francesco Afratellanza di 82 anni e della 78enne Antonietta Della Gatta, agricoltori in pensione.

Gravi indizi di colpevolezza hanno immediatamente messo i carabinieri sulle tracce del figlio delle vittime, scomparso subito dopo il delitto. In particolare le perizie medico legali hanno stabilito che i due anziani coniugi erano deceduti in seguito ai colpi inferti al collo da un’arma da taglio con lama di 14/15 centimetri. Dalla disposizione dei corpi e dalla scena del crimine si era immediatamente ipotizzato che verosimilmente le vittime fossero state colpite nel sonno. L’unico figlio che viveva in casa con loro, sembrerebbe affetto da problemi psichici, si era allontanato dalla casa,in via Scipione L’Africano a Parete, con la propria auto rendendosi irreperibile per tutta la notte.

Durante i controlli e le investigazioni è stato ritrovato il coltello compatibile con le ferite delle vittime, non lontano dalla scena del crimine, in una strada sterrata poco lontano, nell’area di fuga del sospettato, il quale è stato fermato ed arrestato mentre vagava in auto, a Cancello e Arnone.