MNS CASERTA: VOLONTARI RIPULISCONO PIAZZETTA  TUORO E ADERISCONO AL MOVIMENTO NAZIONALE PER LA SOVRANITÀ.

CASERTA – Questa mattina Piazza Monsignor Nicola Suppa nella frazione di  Tuoro, è stata ripulita completamente da un gruppo di volontari che vi risiedono, l’iniziativa capitanata da  Gian Michele Castello,che, in compagnia di Francesco Pio Castello, Giovanni d’ Agostino, Donato D Agostino, Giuseppe Smarra, Mario dell’Aquila sotto la pioggia hanno svolto in piano spirito volontaristico una vera e propria attività manutentiva della bella e storica Piazza della frazione, a tal proposito Gian Michele Castello dichiara : ” Non è la prima volta che siamo impegnati in quest’attività nella quale ci spendiamo perchè Tuoro è la frazione dove siamo nati e dove abitiamo, e vorremmo poterla vivere e poterne godere le bellezze, peccato che l’amministrazione comunale spesso si dimentica se così vogliamo dire, di ripulire e manutenere questa Piazza, e allora senza troppe polemiche, e con lo spirito di cittadinanza attiva trasmessoci dalla scuola politica e dall’esempio di un punto di riferimento come Niccolo’ Cuscuna’, ci rimbocchiamo le maniche e scendiamo in piazza a ripulire decespugliare e riaffidare questo bene comune ai residenti, penso che questo sia il miglior modo di rispondere ad adempimenti altrui, certo questo non è l’unico problema di Tuoro, nè Tuoro è l’unico problema di Caserta, tutte le frazioni della città sono spesso dimenticate e decontestualizzate rispetto ad una idea di città, ed è per questo che dopo aver discusso e riflettuto al nostro interno, abbiamo deciso di declinare il nostro impegno di rilancio per Tuoro  e per tutte le frazioni attraverso la nostra partecipazione al progetto politico del Movimento Nazionale per la Sovranità, movimento al quale aderiamo ufficialmente che più di altri, si è dimostrato sensibile ai problemi delle frazioni, aperto, inclusivo e partecipativo. Grande soddisfazione è stata espressa dal segretario cittadino Mario Iodice ” Il Movimento cresce a vista d’occhio a riprova dell’approccio inclusivo che stiamo avendo con le varie realtà della città”, compiacimento anche di Ciro Guerriero coordinatore del Movimento e dirigente regionale , ” sono tanti i movimenti spontanei e volontari che esistono proprio dove la città ha più bisogno, un movimento come il nostro è pronto a schierarsi sulla problematica delle frazioni, e se con noi a farlo sono dei giovani, che spontaneamente già conoscono problemi e si armano di azioni, penso che faremo grandi cose”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+