I GIOVANI DEM GUARDANO AL FUTURO 

…E PROMUOVONO “PAROLE DI generAZIONE”

di Giovanna Longobardi

CASAGIOVE – “Che cosa può fare la politica?” In tutta la storia dell’umanità, la politica non ha mai creato ricchezza. Sono l’innovazione, la ricerca, la competenza, il talento, la creatività, l’istruzione, che creano il valore aggiunto. L’Italia non lo fa da quindici anni e il nostro sistema è congegnato per bloccare le energie produttive”… Una riflessione condivisibile rilasciata dal prof. Piero Angela in una sua recente intervista e che ci piace richiamare come Leit motiv del pensiero dei Giovani Democratici di Casagiove alla vigilia di un meeting promosso per scuotere le menti e mettere a frutto gli impulsi di una classe generazionale che non si sente adeguatamente rappresentata.

Ce ne parla il segretario locale dei GD Marco Macca, studente universitario, attivista da diversi anni sul territorio casagiovese (nonostante la sua giovane età, ndr) e promotore di un’iniziativa dal carattere ideologicamente fertile. “L’impegno dei Dem nel promuovere l’incontro che si terrà domani, 16 dicembre alle ore 17 in via Ferrante 15, è stato concepito come una strategia per riaprire la strada fin qui barricata tra i giovani e la vita politica”.

Il segretario insiste sulla gravità del forte allontanamento della componente giovanile dalle dinamiche politiche della città. Una mancanza di contatto tra le parti che da anni crea indifferenza e questa indifferenza non può che essere foriera di arretratezza e di immobilismo culturale, sociale ed economico. Non a caso l’incontro a porte aperte di domani è stato denominato “Parole di generAZIONE”, in cui il termine azione viene declinato in una rappresentazione vitale di un albero, simbolo di solidità e fonte di ramificazioni sinergiche tra le persone.

I Giovani Dem, guidati anche dalla presidentessa Francesca Mastroianni, racchiudono la voce di chi pone al centro dei propri interessi temi di sviluppo, politiche di coesione associativa e democratica e strategie di welfare. Corde che invitano a recuperare delle importanti riflessioni sulle politiche dell’assistenzialismo e sulla vulnerabilità economica delle famiglie, purtroppo sempre più crescente. Sono giovani, pragmatici e creatori di idee, i GD racchiudono una forza giovanile che rappresenta a tutti gli effetti un incubatore di idee e progettualità di ampio respiro in linea con la new economy di matrice europea. Focus del meeting il reddito di inclusione e il futuro pensionistico dei giovani. Un invito, quello di domani, che in clima di campagna elettorale risuona come un richiamo alle nuove generazioni a non perseguire ideali fantasma, ma a convincersi che solo la pratica attiva e la presenza nel quadro politico gestionale locale può permettere di invertire la rotta.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+