TOPI A SCUOLA, IL PLESSO CHIUDE PER ‘PULIZIA STRAORDINARIA’. CI VOLEVA TANTO?

0

CASERTA (a.a.) – Era ora, finalmente. Sembra arrivare ad una conclusione la querelle ‘topi a scuola’ nell’Istituto Comprensivo Giannone. Vi avevamo parlato proprio ieri di come, dopo la derattizzazione straordinaria voluta dal dirigente Maria Bianco, i bambini avevano ritrovato le loro classi sporche, fra “cadaveri” di topi ed esche; una situazione incresciosa ma che non ha fermato le lezioni, con le esche per roditori ancora negli angoli delle classi. A distanza di poche ore, è invece arrivata la disposizione ufficiale con la scuola che resta chiusa nella giornata di oggi: “Martedì 19 dicembre, la Scuola dell’Infanzia e Primaria “Lombardo Radice” di via Roma (appartenente all’Istituto Comprensivo “Giannone”) resterà chiusa, al fine di provvedere ad una pulizia straordinaria del plesso. Il Comune di Caserta, preso atto dell’impossibilità di svolgere tale attività da parte del solo personale interno della scuola, ha ritenuto necessario intervenire, facendosi carico delle operazioni di pulizia degli ambienti interni e delle aree esterne. La decisione è giunta al termine di un sopralluogo avvenuto nella giornata odierna (ieri, ndr) e dopo che il Comune aveva già provveduto alle operazioni di disinfezione e sanificazione dell’intero plesso scolastico e alla derattizzazione e pulizia delle aree esterne”. Cinque giorni di ‘tarantelle’ quando bastava un fermo di sole 24 ore…ci voleva tanto?