“PARLAMENTARIE”: CANDIDATO ANTONIO FATTORE

0
Antonio FATTORE

Antonio Fattore non poteva non esserci tra i probabili al Senato, ora candidato delle parlamentarie del Movimento 5 Stelle. Fattore è da anni attivista del Movimento 5 Stelle ed è noto sopratutto per le battaglie a tutela del territorio della zona nord della Terra dei Fuochi. Fautore di proposte per risolvere definitivamente il problema dell’incenerimento abusivo e dello smaltimento dei rifiuti tossici nocivi, per tali motivi portò la propria protesta a Bruxelles nel luglio del 2015.

Ha sollevato la questione dell’inquinamento della falda napoletana e casertana dove anche pozzi pubblici comunali attingono per integrare l’acqua che giunge ai rubinetti attraverso il consorzio degli acquedotti pubblici. “Viviamo tutti un periodo storico di incertezza, solo il Movimento5Stelle può dare certezze con un programma certo e fattibile e spero di poterlo fare personalmente, contribuendo ora in prima persona a risolvere le problematiche che attanagliano il nostro territorio”.

Fattore, classe 1975 è insegnante delle scuole superiori, lavora in Lombardia da due anni, e ha sempre tenuto a cuore i problemi del territorio dove è nato e cresciuto. A Calvi Risorta, il paese dove ha vissuto, qualche anno fa fu ritrovata la discarica di rifiuti tossici industriali più grandi d’Europa. Al riguardo qualche anno fa dichiarava: “Le responsabilità di questo disastro sono anche delle leggi italiane che hanno dato valore al rifiuto tossico industriale, cioè hanno obbligato le aziende a sostenere costi per quantità di rifiuto smaltito. L’unione Europea deve obbligare l’Italia a fare le bonifiche, dissotterrando e stoccando in sicurezza i rifiuti tossici e per il futuro le aziende dovrebbero pagare a prescindere una tassa sulla produzione dei rifiuti e non sulla quantità dello smaltito, perché così si crea un florido mercato dello smaltimento abusivo”.

Alle parlamentarie ogni iscritto può esprimere tre preferenze per collegio plurinominale e vi partecipano tutti gli iscritti. Si vota dalle ore 10 di martedì fino alle 21 di mercoledì.