ASL SPENDACCIONA. FRENATE E RETROMARCE…PER RISPETTO DELLA NORMA

0

di Francesca Nardi

Tra gli istituti economici incentivanti e di valutazione dei medici, sono previsti alcuni passaggi obbligatori che includono gradi di valutazione professionale che sono stabiliti sia dal contratto di lavoro che dai Collegi Tecnici di Valutazione: le attività succitate che interessano tutta la direzione sanitaria dell’Asl, sono state sempre gestite senza spesa aggiuntiva…ma…l’evoluzione della specie comporta l’abbandono di alcune pratiche sia pure di grande rilevanza in favore di altre…E facciamo un esempio di tipo quasi scientifico…In una vecchia intervista il filosofo Bertrand Russel ebbe a dire che l’uomo, quando smise di arrampicarsi sugli alberi acquisì la possibilità di camminare in posizione eretta, ma perse la possibilità di avere una visione allargata del mondo circostante…la sua visione divenne ristretta e poco illuminata. Infatti la nuova triade dell’Asl di Caserta, della cui prodigalità avevamo già ricevuto prova provata con il premio a Menduni…cosa fa?, decide di ricorrere a consulenti esterni ai quali, ovviamente, corrispondere emolumenti mensili pari a quelli che si corrispondono ai componenti del collegio Revisori dei Conti, previsti dalla delibera 125 del 3 febbraio 2017.   Ma…a distanza di poco tempo, la Sacra Triade si ricorda che l’Anac ha dettato le norme di trasparenza relative agli incarichi a Consulenti ed ingrana una silenziosa  retromarcia per evitare sanzioni e revoca in autotutela la precedente delibera di nomina, la 159 del 7 febbraio 2017…e cercando di aggirare l’ostacolo Anac, pubblica un avviso per il reclutamento dei Consulenti esterni: delibera 72 del 19 gennaio 2018…fresca di giornata o quasi…Il tentativo di lavarsi la faccia è riuscito…peccato che mancavano gli asciugamani e sgocciolando hanno lasciato le tracce come Pollicino…ma visto che sono animati dalla splendida volontà di apparire, chissà che non ripassino nuovamente per asciugare “perbenino” il pavimento…in quale modo?, semplice…abbiamo motivo di sospettare, perché siamo brutti sporchi e cattivi, che l’incarico, adamantino, dopo la ripulitura sarà affidato agli stessi componenti inseriti nella prima nomina…il tutto alla faccia della trasparenza e del contribuente…Certo …potrebbero ricalcolare tutto e riconsiderare e protocollare una ennesima delibera…ma…che fatica!