SETOLA, PM: “I FALSI CERTIFICATI SONO STATI IL PRESUPPOSTO PER UNA STRAGE

0
  Il PM Alessandro MILITA

 CASERTA – Oggi requisitoria dell’accusa nel processo contro Setola. “È mostruoso quello che l’oculista Aldo Fronterrè ha fatto per Setola. Ha creato i presupposti perché il killer uscisse di cella e uccidesse così tante persone nel Casertano”. È durissimo il pm Alessandro Milita nella prima parte del suo intervento all’udienza al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), in cui sono imputati il capo dell’ala stragista dei Casalesi Giuseppe Setola, condannato con sentenza definitiva a sei ergastoli per 18 omicidi commessi nel Casertano nel 2008, tra cui la strage dei ghanesi, e l’oculista di Pavia Aldo Fronterrè; al killer è contestata la simulazione di reato, mentre al professionista lombardo, considerato un luminare del settore oculistico, sono contestati le fattispecie ben più gravi di concorso esterno in associazione camorristica e false attestazioni all’autorità giudiziaria