PRESENTAZIONE CANDIDATI LISTA “INSIEME” ALL’ HOTEL EUROPA

PRESENTAZIONE CANDIDATI LISTA “INSIEME” ALL’HOTEL EUROPA.

Caserta- Il PSI di Brancaccio, Maraio e Riccio apre la campagna elettorale all’Hotel Europa, alla presenza di pochi intimi, mentre si notava la presenza del sindaco di Marcianise che sostiene l’assessore Letizia, in questa avventura, frutto di una mediazione tra le anime del PD, il cui segretario nazionale Renzi ha continuato a bistrattare i dirigenti della provincia di Caserta, privilegiando la Fedeli e lasciando briciole ai pochi candidati locali. Prima della presentazione della lista “INSIEME” ci siamo intrattenuti con alcuni  militanti storici del PSI, Raffaele Perrotta e Felice, assessore al comune di Cervino, vecchia bandiera della UILM-UIL Italtel, il quale ci ha dichiarato testualmente:” Il PSI in provincia di Caserta, dopo la dipartita di Domenico Dell’Aquila e l’allontanamento volontario del consigliere regionale Gennaro Oliviero nel PD, ha la necessità, dopo le elezioni del 4 Marzo di rifondarsi, visto che ad oggi le sezioni sono appena tre in tutta la provincia, mentre prima erano quattro con quella di San Prisco, chiusa il 30 novembre 2017, per incompatibilità politiche con la gestione Brancaccio – Chirico”. Un altro esponente autorevole del grande PSI, dell’area aversana, negli anni 80 e 90, fuori l’Hotel Europa, ci ha detto testualmente:” La mancanza di giovani che trovano difficoltà ad inserirsi nei quadri del PSI per responsabilità dirette dei gruppi dirigenti ai vari livelli, che certamente con il segretario nazionale Nencini non hanno dato un buon esempio, visto che il vice ministro si è preoccupato solo di salvaguardare  la sua poltrona in quota PD, in quel di Arezzo”. L’elettorato socialista di Terra di Lavoro è  abituato a vedere il Garofano Rosso  gareggiare da solo e non “ Insieme” agli amici ulivisti di Prodi ed ai Verdi , perché con questi due alleati il  3 % è un sogno”. L’augurio ai candidati casertani;  Dora Esposito, figlia d’arte, una garanzia per il PSI ,  avv.Vincenzo Oliva,  il chirurgo Adriano Telese e la capolista al Senato, Gabriella Perrotta(nella foto con Marco Riccio). Questi candidati del PSI  dovrebbero far alzare l’asticella delle percentuali, sia alla Camera che al Senato. Tacco di Ghino

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+