AMBIENTE, ZINZI CHIEDE CHIAREZZA SULLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE IN CAMPANIA

Gianpiero ZINZI, FI

NAPOLI – “Le recenti inchieste aprono scenari allarmanti sulla gestione del settore rifiuti in Regione Campania. Al netto delle vicende giudiziarie che vanno affrontate e giudicate esclusivamente nelle sedi opportune, è necessario riportare l’attenzione sulla questione ambientale. Fare chiarezza sullo stato dello smaltimento dei fanghi di depurazione appare, ora più che mai, doveroso da parte della Giunta regionale”.

Così il presidente della III Commissione speciale Terra dei Fuochi, Gianpiero Zinzi, che ha presentato un’interrogazione indirizzata all’assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, avente ad oggetto “Stato dello smaltimento dei fanghi di depurazione in Campania”.

Fulvio BONAVITACOLA

L’interrogazione muove dalle recenti notizie di stampa che mettono in evidenza il protrarsi di un sistema di continue emergenze nella gestione del servizio.

Il consigliere Zinzi interroga Bonavitacola per conoscere “quale sia lo stato dell’arte degli impianti di depurazione in Campania (Gestori pubblici, privati e affidatari temporanei), coi relativi quantitativi annui di fanghi prodotti e le modalità di recupero e/o di smaltimento degli stessi, nonché le attuali destinazioni, e quali siano gli intendimenti della Giunta in merito alla realizzazione di impianti all’interno dei depuratori”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+