ARRESTATO LATITANTE CLAN POLVERINO: TRADITO DA MAL DI DENTI E… DALL’ANTIDOLORIFICO

Era tornato a casa per curarsi il mal di denti Giuseppe Passaro, un 39enne originario di Marano (Napoli) già noto alle forze dell’ordine e ritenuto contiguo al clan “Polverino” attivo a Marano di Napoli e Quarto. L’uomo è stato catturato dai carabinieri della compagnia di Marano. Passaro deve espiare 9 anni di reclusione per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e spaccio commessi nelle province di Napoli, Rimini e Firenze nel 2000. Era latitante dal 16 febbraio. I carabinieri lo hanno localizzato la scorsa notte a casa sua dove era tornato per farsi delle iniezioni di antidolorifico a causa del mal di denti. All’arrivo dei carabinieri ha tentato di fuggire saltando da una finestra sul retro dell’abitazione ma è stato bloccato dai militari che circondavano l’abitazione. Il sopralluogo in casa del ricercato, inoltre, ha portato a scoprire un nascondiglio in costruzione: si tratta di una cavità di circa 20mq ancora in fase di realizzazione dove i militari hanno trovato attrezzi da lavoro. Dopo la notifica dell’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Napoli, Passaro è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+