AMMINISTRAZIONE PIROZZI: APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2018/20

0
MICHELE NUZZO

SANTA MARIA A VICO – Argomento cardine all’ordine del giorno del Consiglio Comunale che si è svolto ieri sera nei locali dell’I.C Giovanni XXIII a Santa Maria a Vico è stato l’approvazione del  Bilancio Previsionale 2018-2020. Al consigliere Michele Nuzzo, già assessore al Bilancio e alla Cultura, a cui il sindaco Andrea Pirozzi ha attribuito l’incarico fiduciario di curare le attività inerenti al Bilancio, l’onere di esporre la relativa relazione. “Mi preme sottolineare il dato che ha contraddistinto l’amministrazione, nello specifico, la progressione con la quale, con il passare degli anni, si è accelerato l’iter di approvazione del bilancio previsionale sol se si consideri che nel 2105 fu approvato ad agosto, nel 2016 a maggio, l’anno scorso a marzo e quest’anno a febbraio con un mese di anticipo rispetto al termine imposto ex lege. Al di là degli aspetti numerici, si sottopongono alla valutazione consiliare le scelte di fondo degli obiettivi strategici che mirano a realizzare un complessivo miglioramento dell’azione amministrativa nella logica della efficienza, efficacia ed economicità gestionale. Centralizzazione degli acquisti di carta, di toner e software informatici, carta d’identità elettronica, incremento delle ore dei lavoratori impiegati a tempo parziale, assunzione di Vigili Urbani, assunzione di lavoratori in mobilità, provenienti dal settore privato, con erogazione di buoni lavoro, riduzione spese derivanti dai fitti di immobili di proprietà di terzi adibiti a sede della polizia municipale sono impegni già in corso o in via di attivazione. Per quanto riguarda le Opere Pubbliche il primo obiettivo è di portare a compimento nel corso di quest’anno la realizzazione del Palazzetto dello Sport e ciò nonostante le numerose vicissitudini che si sono susseguite. Altro obiettivo concerne i lavori di realizzazione della strada di collegamento Rosciano – Ruotoli e la realizzazione dell’area a verde attrezzato. Di rilevante importanza, poi, i lavori di adeguamento strutturale della scuola “Leopardi” in Piazza Roma. Non meno importanti, la realizzazione del parcheggio in via Caudio e la riqualificazione dell’ex area mercato in località Botteghelle con area a verde, giochi e parcheggio. Tutte queste opere sono finanziate senza aggravi di oneri per l’Ente in quanto derivanti da mutui già contratti e reimpiegati, previo assenso della Cassa Depositi e Prestiti, oppure con contributi regionali. Per consentire l’ultimazione delle opere finanziate da mutui, il comune di Santa Maria a Vico, uno dei cinque su 104 comuni dell’intera provincia, ha richiesto e ottenuto € 1.000.000,00 di spazi finanziari dal Governo. Progettazione del sottopasso e della strada di collegamento Priori – Maielli e la bonifica di “Località Pezza” sono altre priorità di quest’Amministrazione. Procederà la rigenerazione urbana del Borgo degli Innamorati, continuerà, infatti, anche nel 2018, il progetto di recupero degli spazi del borgo Maielli, della scala di collegamento tra via Priori e via Maielli. Si aggiunga, poi, l’esecuzione dei lavori della rete fognaria di via dell’Agricoltura e via Cupa a San Marco, adeguamento via Nazionale, collegamento viario Marcotti-Scalettielli. Altro obiettivo importante è il recupero, per fini pubblici, della cd. Masseria Duchessa, mediante accordi pubblico – privati e/o reperimento di fondi europei. Per le attività sociali, alla gestione dei servizi da parte dell’ambito si affiancano le iniziative proprie di pertinenza del Comune, quali quelle a favore delle famiglie, degli anziani e dei giovani, la tanto apprezzata Settimana dello sport ed il Soggiorno estivo degli anziani, Proseguirà, poi, la costante azione di miglioramento del servizio di igiene ambientale, che peraltro ha già perseguito eccellenti risultati soprattutto per quanto attiene la differenziazione dei rifiuti ed il contenimento delle spese, con un piano TARI immutato rispetto all’anno scorso, il tutto accompagnato da una campagna di educazione all’ambiente. Particolare attenzione, infine, sarà data agli eventi, alla cultura, alla comunicazione, al gemellaggio, alle politiche giovanili ed alle pari opportunità. Non mancherà la Settimana della Cultura, oramai giunta alla terza edizione, in collaborazione con associazioni culturali e musicali e la presentazione del progetto EVENTI in regione. Sono previsti programmi di intervento per le politiche agricole, con fondi PSR, e politiche industriali. Durante il consiglio è stato eletto con 13 voti, due le schede  bianche, il nuovo presidente del Consiglio Comunale, Pasquale Iadaresta, che succede al dimissionario Giuseppe Nuzzo.  Il Bilancio Previsionale 2018/2020 è stato approvato con undici voti favorevoli, contrari tre, astenuti 2.