OSPEDALE IN PEZZI… FERRANTE, DATTI UNA MOSSA!

0

(f.n.) Ed anche ieri …è andata bene!, i pezzi di cornicione che ieri mattina hanno lasciato il padiglione F per spargersi più o meno elegantemente al suolo, non sono che l’ennesimo coreografico saggio dell’incuria, che soltanto per caso o per fortuna, non ha arrecato danni a persone o cose. Il personale ed i malati sono ormai allo stremo delle forze disponibili e straordinarie e sono sul punto di perdere la pazienza e da lì a mandare in dissoluzione l’educazione, il passo è breve. I fatti si raccontano da soli…:i lavori  nel padiglione F, per intenderci quello al cui interno è situata la Cappella, come avevamo scritto qualche tempo fa, sono fermi da mesi, nonostante l’architetto Patitucci nella sua articolata delibera sia stato più che esaustivo. La storia recente narra che: allo stato abbiamo un reparto di Malattie Infettive allo sfascio totale e tra poco sarà irrecuperabile ed a quel che ci risulta, pare che il nuovo responsabile abbia già fatto presente ufficialmente la cosa; un reparto di Otorino/maxillo facciale che somiglia molto da vicino ad  una piastra colturale affetta da gigantismo e per tale viene scambiato, il reparto di Medicina Generale dal punto di vista strutturale “nun se po’ guardà”, la facciata del padiglione F cade, appunto, in pezzi, piccoli e poco armonici; i pavimenti del padiglione somigliano alle vie di Kabul dopo i bombardamenti, ma…l’ineffabile Ferrante non concede l’autorizzazione a riprendere i lavori e Santa Tetta della Sanità dei Miracoli prossima direttrice dell’Aos, non si decide a trasferire i reparti…”Scusassero…qualcuno vi avesse detto che aiere so carute e’ cornicione?, e che steveno passand e persone che ieven a’ mensa?” BOOOH…E’ appena il caso di sottolineare che vietare di inviare le comunicazioni in merito a ciò che accade in ospedale, non esonera dalla responsabilità civile e penale poiché voi siete i massimi dirigenti di codesta Azienda…Ieri assieme ai Vigili del Fuoco avreste dovuto esserci anche voi…Victor & Tetta…NO!, voi eravate a rosicchiarvi le unghie elucubrando sui massimi sistemi ed a pensare a quale lettera di encomio avreste dovuto inventarvi per i moschilli con il singhiozzo…Allora, un timido consiglio coniglietti miei…Deliberate per lo spicconamento ed il rifacimento della facciata del padiglione F. Chiamate l’architetto Patitucci e intrattenete un colloquio serio con una persona competente facitece ‘sta crianza…O siete troppo impegnati a spostare gli uffici amministrativi dalla palazzina A alla palazzina B…un’altra volta? E datevi una calmata per favore!

FOTO-NOTIZIA del 28.02.18