CHIUSURA BUVETTE, DEL GAUDIO SCRIVE A FELICORI: L’INGRESSO GRATIS CREERÀ DISAGI E DANNO D’IMMAGINE

0

CASERTA“Illustre dott. Felicori, caro Mauro, – scrive Pio Del Gaudio in una lettera aperta indirizzata al direttore della Reggia in merito alla chiusura della buvette del Parco –  ti scrivo da semplice cittadino innamorato di questa terra perché mi vedo costretto, ancora una volta, a sostituirmi al sindaco di Caserta, colpevolmente silente in una vicenda che rischia di minare ancora una volta l’immagine della città. Domenica, come tutte le prima domenica del mese, la Reggia riceverà una massiccia presenza di turisti, molti dei quali arriveranno da fuori provincia e da fuori regione, per approfittare dell’opportunità di visitare gratis il capolavoro vanvitelliano. Per la città, l’ondata di turisti rappresenta uno spot importantissimo e, quindi, dobbiamo fare in modo che tutto vada nel verso giusto. La chiusura del punto ristoro, per questa ragione, stona in maniera clamorosa con un monumento che deve rappresentare il biglietto da visita, ancorché il vettore lungo il quale far crescere il nostro territorio. Non sta a me entrare nelle ragioni che hanno determinato questa chiusura e non mi interessa farlo, dico solo che oggi siamo di fronte ad una situazione che danneggia Caserta rispetto alla quale si deve trovare una soluzione che, nel rispetto della legge, consenta di erogare un servizio in favore dei turisti, di non mostrarci all’esterno incapaci di tenere aperto neppure un bar e di salvaguardare i lavoratori, attualmente senza stipendio, anche in questa fase di transizione in attesa del nuovo bando di gara. Ti chiedo pertanto di tenere aperto il bar, facendo vincere il buon senso sulla burocrazia. Sarebbe un piccolo gesto che risparmierebbe una figuraccia a tutti noi. Certo della sua attenzione.

Con stima

Pio Del Gaudio, ex sindaco di Caserta

candidato alla Camera nel listino di Forza Italia”