BELVEDERE, EVENTO DI TRECCANI CULTURA: CANTONE SUL VOTO “HO FIDUCIA NELLA VALORE DELLA DEMOCRAZIA”

0

IL PRESIDENTE DELL’A.N.A.C. SUL VOTO: “IL POPOLO CHE SCEGLIE HA SEMPRE RAGIONE”

RAFFAELE CANTONE

CASERTA“Il popolo che sceglie ha sempre ragione. Vediamo cosa accadrà, ma sono i risultati della democrazia ed è giusto che sia così”. È quanto ha dichiarato ai cronisti il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, giunto a Caserta, al complesso borbonico del Belvedere, per partecipare all’evento “Ti leggo: viaggio con Treccani nelle forme della lettura – Legalità e Corruzione”, organizzato da Treccani Cultura in collaborazione con il Liceo Artistico “San Leucio” di Caserta e con il patrocinio del Comune di Caserta. “Non spetta a me giudicare l’esito delle elezioni – prosegue Cantone – ho sempre fiducia nel valore della democrazia”.

“Il voto dato all’opposizione è soprattutto un voto che viene dal Sud, e ciò deve far pensare, perché si tratta di un segnale che i cittadini meridionali vogliono mandare al Paese, che spesso ha pensato al Mezzogiorno come un luogo di cui ricordarsi solo in campagna elettorale o per portare qualche mancia”. Ha proseguito Raffaele Cantone commentando ancora il risultato elettorale parlando alla platea di decine di studenti intervenuti all’evento cui ha preso parte anche l’ex ministro dei Beni Culturali Massimo Bray. “Il Sud – prosegue il presidente dell’Anac – ha fatto sentire con forza l’idea di essere stato abbandonato. Io, per esempio, appartengo ad un collegio – quello comprendente Giugliano in Campania, suo comune di residenza – con il più alto numero di giovani d’Italia, in cui però si registra anche la più alta propensione dei giovani ad andar via; Giugliano è la città delle grandi opportunità ma è stato distrutto anche dalla politica e dalla camorra. Giugliano è un luogo in cui ha passato gli ultimi anni della sua vita Scipione l’Africano, c’è anche un luogo che lo ricorda, ma nessuno lo conosce. Non è un caso che le percentuali più alte di questo voto di pancia arrivino proprio da Giugliano”