LOS ANGELES: LA NOTTE DEGLI OSCAR PREMIA “LA FORMA DELL’ ACQUA” COME MIGLIOR FILM

Los Angeles,primo Oscar a Sam Rockwell

Sam Rockwell ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista alla 90ma edizione degli Oscar a Los Angeles. La giuria ha riservato il premio per il suo ritratto di un poliziotto arrabbiato, scervellato e razzista nella commedia dark “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”. E’ il primo Oscar per il quarantanovenne Rockwell, un veterano di film indipendenti come “Moon”, “Seven Psychopaths” e “The Way Back”.”Vorrei ringraziare l’Accademia”, ha detto un estatico Rockwell mentre ritirava il premio.

Scenografia:non ce la fa Querzola

Prima delusione per l’Italia. L’unica candidatura, oltre le quattro per “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino, era quella per la miglior scenografia all’italiana Alessandra Querzola per Blade Runner 2049 con Dennis Gassner. Ma la vittoria non c’è stata. L’Academy ha preferito gli scenografi di “The shape of Water”, la forma dell’acqua.

“La forma dell’acqua”miglior film

Oscar come miglior film a “La forma dell’acqua” di Guillermo Del Toro, cui va anche il riconoscimento come miglior regista. A “The shape of water” è anche miglior colonna sonora originale e miglior scenografia. Del Toro ha dedicato il successo ai giovani registi in tutto il mondo e alla voglia di sognare e crederci. Nelle altre categorie principali: miglior attrice protagonista Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”, miglior attore protagonista Gary Oldman per “L’ora più buia”.

Miglior sceneggiatura per Ivory

Primo Oscar italiano per il film di Luca Guadagnino, “Chiamami col tuo nome”. James Ivory ha vinto per la miglior sceneggiatura non originale. Il film è in corsa per la statuetta insieme ad altri otto concorrenti.

Fantastic woman,miglior film straniero

 Miglior film straniero al regista cileno Lelio per A Fantastic Woman. Il film del regista Sebastian Lelio vede l’attrice transessuale Daniela Vega nel ruolo di una donna che affronta le difficoltà e la tragedia dopo la morte del suo amante. Allison Janney si aggiudica l’oscar come miglior attrice non protagonista per il film “Tonya”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+