CASERTA, AULE SPORCHE DOPO IL VOTO E SCUOLA ANCORA CHIUSA: CAOS ALL’ISTITUTO VANVITELLI

di Giovanna Longobardi

CASERTA – Dopo diversi giorni di sospensione delle attività didattiche, una brutta accoglienza ha sorpreso per questo mercoledì mattina gli alunni dell’Istituto Comprensivo Luigi Vanvitelli di Casertasez. San Benedetto. In occasione delle elezioni politiche che si sono svolte domenica 4 marzo, come da prassi, le aule si sono prestate per l’allestimento di una sede di seggio elettorale. Nulla di strano fin qui, se non fosse per altro che gli alunni rientrati questa mattina si sono trovati dinanzi ad ambienti totalmente sporchi e in pieno messi disordine. Dalle immagini che abbiamo acquisito si vede benissimo che oltre a banchi e sedie fuori posto, nelle aule non sono stati nemmeno portati via i rifiuti di una notte insonne legata allo spoglio delle schede. Attaccapanni divenuti deposito temporaneo di spazzatura di vario genere, dalle bottiglie di plastica agli scatoloni serviti da urne per le votazioni e, addirittura, interi sacchi di materiale cartaceo depositati a terra. “Una scena davvero imbarazzante – commenta Rosaria una delle madri sconcertate da questa vicenda – ci rendiamo conto di essere ancora una volta parte lesa di un episodio, che già si è verificato l’anno scorso in occasione delle comunali, e che rappresenta per noi l’apice dei disservizi e del mal funzionamento di cui è vittima  quasi l’intero mondo scolastico casertano”.

Caos fuori scuola, dunque, per gli alunni sia dell’infanzia che delle elementari e, di conseguenza, per i loro genitori che tra ordinanze comunali a causa dell’ondata di gelo della scorsa settimana, e sospensione in occasione del voto, speravano almeno quest’oggi di ritornare alla normale quotidianità con le ripresa delle lezioni. Un duro colpo anche per le insegnanti che si sentono impossibilitate a portare avanti il programma di formazione e che chiedono l’intervento della dirigente scolastica Rosaria Prisco per riportare tutto allo status quo in tempi brevi. Ma a chi addossare la responsabilità di questo increscioso episodio?! I genitori ed il personale scolastico al momento stanno sperando in un intervento da parte della ditta incaricata che si sarebbe dovuta occupare nei giorni precedenti della pulizia e della sanificazione dei locali. I genitori che hanno ravvisato la situazione hanno anche precisato che oltre alle aule sono da disinfettare assolutamente i bagni per assicurare un’adeguata igieni ai bambini. Risultato…Scuola deserta pure oggi e qualcuno ci commenta amaramente “mi riporto mio figlio a casa pur di non lasciarlo in quello schifo!”. Un disagio paralizzante dato che alle ore  8.40 erano ancora tutti fuori e molti genitori, soprattutto quelli diretti a lavoro,  sono stati costretti per l’ennesima volta a trovare con urgenza un piano “B”.

 

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+