GIORNATE FAI DI PRIMAVERA, RIAPRE IL PALAZZO ACQUAVIVA

CASERTA – Il Palazzo Acquaviva, sede della Prefettura di Caserta, riapre le porte alla cittadinanza per visite guidate ai saloni di rappresentanza ed alla quadreria in occasione delle prossime “Giornate FAI di Primavera”, programmate per Sabato 24 e Domenica 25 marzo 2018. Quest’anno, dunque, si potrà ammirare dal suo interno uno dei numerosi gioielli del vasto patrimonio culturale, artistico ed architettonico italiano che il Fondo Ambiente Italiano (FAI) ha inserito nel novero dei beni fruibili gratuitamente da tutti i cittadini. L’evento casertano sarà caratterizzato dalla presenza di “Ciceroni d’eccezione”, ruolo interpretato da quarantaquattro studenti del liceo classico “Pietro Giannone” di Caserta, che faranno da guide per i visitatori. Una “novità”, rispetto alla prima apertura avvenuta il 4 novembre dello scorso anno, che è scaturita dalla volontà del Prefetto di Caserta, Dott. Raffaele Ruberto, e del dirigente dell’istituto scolastico, Prof.ssa Marina Campanile, di sviluppare una collaborazione sinergica tra le “Istituzioni” per favorire, in questo caso, la partecipazione attiva dei giovani discenti in attività culturali ed istituzionali. Numerosi giovani liceali hanno chiesto di poter aderire all’iniziativa, mostrando particolare interesse e frequentando assiduamente un corso di formazione svolto nell’ambito di un progetto alternanza scuola – lavoro, appositamente organizzato, tenuto da docenti del suindicato Liceo classico e da funzionari della Reggia di Caserta. Il Prefetto Ruberto, rimarcando ciò che ebbe già a dire per la ricorrenza della giornata celebrativa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate dello scorso 4 novembre 2017, evidenzia che le finalità che si intendono perseguire, anche in questa occasione, sono quelle di “consentire ai cittadini di avvicinarsi alle Istituzioni pubbliche, aprendo il Palazzo per renderlo fruibile liberamente a tutti ”, affermando ancora una volta che “il Palazzo del Governo è un luogo di rappresentanza dello Stato, è un simbolo, è la casa comune dei cittadini e poterne godere l’uso significa poter condividere una parte del patrimonio pubblico, fonte del legame e del comune sentire da cui nasce il valore identitario unico che ci pervade nel sentimento di appartenenza al nostro Stato ”. Il rappresentante del Governo in provincia di Caserta dichiara, altresì, che “l’immobile è patrimonio di Caserta e, come tale, la sua apertura al pubblico è un atto di restituzione al territorio, attraverso la fruizione, di un bene comune. In linea con quanto rimarcato dal Prefetto Ruberto, il Fondo Ambiente Italiano ha sottolineato – in una nota recente – che questo è “un evento festoso e rassicurante che supera gli schieramenti e fa sentire tutti parte di uno stesso grande e meraviglioso Paese, bene comune di ogni italiano. L’invito alla partecipazione è rivolto a tutta la cittadinanza che potrà visitare gratuitamente i saloni di rappresentanza e la quadreria del “Palazzo del Governo” nelle giornate di SABATO 24 marzo 2018 e DOMENICA 25 marzo 2018 dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+