GRILLO IN TRIBUNALE AD AVERSA PER DEPORRE COME TESTIMONE, PROCESSO PER DIFFAMAZIONE CONTRO EX 5 STELLE

Beppe Grillo. Francesco Zizola—NOOR for TIME

AVERSA – Beppe Grillo è arrivato in taxi ad Aversa (Caserta) al Tribunale di Napoli Nord per deporre come testimone nel processo per diffamazione attivato dalla querela di Gianroberto Casaleggio (deceduto nell’aprile 2016) contro l’ex attivista dei Cinque Stelle Angelo Ferrillo.

“Non c’e’ mai stato nessun rapporto economico tra il movimento e la Casaleggio associati. Il movimento non e’ nato per scopo di lucro ma per migliorare il Paese. E chi lo criticava era contro il cambiamento. Mettetevelo in testa. Noi vogliamo cambiare il Paese”. Ha dichiarato Beppe Grillo rivolgendosi all’avvocato del Ferrillo.
Durante la sua testimonianza Grillo ha aggiunto che il movimento è nato dall’idea “di due persone di successo, che stavano benissimo e non avevano particolarità necessità, come me e Casaleggio, ma solo per dare una mano al Paese. Ci abbiamo rimesso, ma siamo felici di averci rimesso se oggi siamo il primo movimento del Paese. E non consento a nessuno di rovinare una cosa bella”.

Al termine dell’audizione, durata circa 20 minuti, davanti al giudice monocratico Annamaria Ferraiolo, Grillo ha lasciato il Tribunale senza fermarsi con i cronisti. Il giudizio sorge da una querela per diffamazione presentata da Gianroberto Casaleggio nel gennaio 2015 dopo le primarie del Movimento per le Regionali in Campania.

Attimi di tensione all’uscita del comico genovese dal Tribunale di Napoli Nord. L’ex attivista grillino Angelo Ferrillo, espulso dal Movimento, imputato nel processo per diffamazione in corso, ha cercato di impedire l’uscita in taxi del garante dei 5 Stelle chiedendogli provocatoriamente: ‘Grillo dove sono i fondi del blog?’ e mostrando un cartello con la scritta ‘Dove sono finiti i fondi per la pubblicità?’. Ferrillo si è messo davanti al taxi sbarrando la strada a Grillo. Sono intervenute le forze dell’ordine per allontanare Ferrillo, consentendo così a Grillo di allontanarsi.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+