ESSERE DONNA…SCIENTIFICA…MENTE

CASERTAMercoledì 28 marzo alle ore 16 presso l’aula magna del liceo Manzoni di Caserta, si terrà il convegno “Essere donna” scientifica…mente. Un importante incontro fortemente voluto dalla dirigente Adele Vairo sempre sensibile ai temi attuali di politica di genere e di formazione attiva per i suoi studenti e studentesse, incontro organizzato dal dipartimento di Matematica e Fisica del liceo Manzoni,guidato dalle professoresse Tammaro e Matrisciano, dipartimento che  coordina sempre eventi focalizzati ad una didattica scientifica interdisciplinare e multidisciplinare. Il convegno, con gli interventi del professore Alessio Russo, docente associato di algebra presso l’Università della Campania Luigi Vanvitelli di Caserta e la dottoressa Nicole Tamborrelli, verterà sulla ribalta delle figure femminili all’interno dello studio e della speculazione scientifica nei secoli. Tante illustri figure femminili che hanno dato svolte importanti all’interno della scienza moderna e contemporanea a partire da Marie Curie, Rita Levi Montalcini e Margherita Hack e da poetesse contemporanee che aprono la vista sul mondo orientale. Un convegno che coniuga didattica e attualità, presentando agli occhi del pubblico la necessità di una rete cooperativa nel mondo scientifico fra uomini e donne di scienza, al fine di giungere a un progresso che non sia mai regresso.

L’incontro del 28 è anche una sinergia tra il dipartimento di matematica e il dipartimento di lettere guidato dalla prof.ssa Alda Della Selva. Il convegno è parte integrante dei processi didattici organizzativi del percorso STEM del MIUR di cui fa parte il Liceo Manzoni come unica scuola di Caserta e provincia.

Tale convegno vuole dare un valido contributo in difesa della cultura scientifica e gli stereotipi di genere.

Uno degli stereotipi esistenti è quello di una presunta scarsa attitudine delle studentesse verso le discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) che conduce a un divario di genere in questi ambiti, sia interno al percorso di studi che nelle scelte di orientamento prima e professionali poi.  Le donne sono ancora scarsamente formate per intraprendere carriere nei settori scientifici e tecnologici che attualmente sono quelli a più alto tasso di occupazione. Per questo motivo il Dipartimento per le Pari Opportunità ha avviato, anche in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, iniziative volte a promuovere le pari opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici, contribuendo a rimuovere gli ostacoli di tipo culturale, sensibilizzando docenti, studenti e studentesse e valorizzando il talento dei discenti in tali ambiti.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+