LAVORI PER STOPPARE l’INQUINAMENTO, COMPLETATA MARINA PUOLO

0

NAPOLI – Sono stati completati i lavoro di manutenzione straordinaria della condotta sottomarina di emergenza a servizio del sollevamento fognario ‘Marina di Puolo’, fatta per garantire un sufficiente livello di diluizione del carico inquinante. Il progetto redatto da Gori ha previsto la sostituzione della intera condotta sottomarina esistente, con una nuova condotta in PEAD (materiale moderno e resistente alla corrosione), migliorando in tal modo anche la sua funzione di allontanamento dei reflui. Come era emerso dalla videoispezione subacquea, la parte esistente della vecchia condotta sottomarina di emergenza, che si sviluppava dalla costa da quota 0 metri fino alla quota -12 metri, presentava alcuni punti di rottura la cui riparazione puntuale non è stata ritenuta vantaggiosa in considerazione della vetustà della stessa. La nuova condotta è stata posata per una lunghezza complessiva di circa 235 metri di cui un tratto di circa 25 metri sulla terraferma (dall’impianto di sollevamento fognario esistente fino alla linea di costa a quota 0 metri) proseguendo poi con il restante tratto a mare fino a raggiungere la quota di -10 metri dove è ubicato il punto terminale.