“EUROPE IS CULTURE”: FIRMATO IL PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE DI CASERTA E DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE DELL’UNIVERSITÀ “VANVITELLI”

0

LA MANIFESTAZIONE SI TERRA’ A CASERTA DAL 28 APRILE AL 1° MAGGIO E VEDRÀ ARRIVARE MIGLIAIA DI GIOVANI DAI PAESI UE

CASERTA – Si avvicina il momento di “Europe is Culture – Youth without Borders (EIC-YWB) – Giovani, Patrimonio Culturale e Arte Contemporanea”, la manifestazione che vedrà Caserta assoluta protagonista dal 28 aprile al 1° maggio. In quei giorni, infatti, la città ospiterà in piazza Carlo III e alla Reggia di Caserta migliaia di ragazzi di età compresa tra i 14 e i 21 anni, che si sfideranno in una sorta di competizione-concorso artistico, attraverso varie performances nelle sezioni Danza, Musica, Teatro e Arti Visive.

Stamani è stato effettuato l’ultimo passaggio formale in vista di questa importante kermesse. A Palazzo Castropignano, infatti, è stato firmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Caserta e il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, i due soggetti promotori dell’iniziativa. A siglare l’accordo il sindaco Carlo Marino e il direttore del Dipartimento, Gian Maria Piccinelli.

Accanto a Comune e Università agiranno in partnership altri soggetti importanti, ovvero: l’Assessorato ai Fondi Europei e alle Politiche Giovanili della Regione Campania, il Dipartimento di Studi Europei “Jean Monnet” della città svizzera di Locarno, la Società “Geyser” del Gruppo Ambrosetti – The European House, la Camera di Commercio di Caserta, Confindustria Caserta, la Fondazione “Real Sito di Carditello”, il Polo Museale della Campania e l’Antenna “Europe Direct – Asi Caserta”. Una collaborazione importante sarà anche quella del “Ce Gusto”, che con gli ormai famosi “truck” darà vita a degustazioni legate allo street food.

Il progetto prevede l’allestimento di vere e proprie “arene”, ovvero degli spazi nei quali verranno svolte le diverse attività. Si va dall’arena dell’Arte, dove si effettuerà la competizione artistica tra i giovani, fino all’arena del Gusto, finalizzata alla promozione delle eccellenze agro-alimentari del territorio, consentendo la partecipazione degli Istituti Alberghieri della zona, che prepareranno i pasti, e all’arena della Cultura, che ospiterà un ampio spazio per l’organizzazione di workshop e seminari tematici dove gli studenti potranno essere coinvolti in proposte interattive e incontri con esperti sulle questioni collegate al patrimonio culturale. Infine, è previsto l’allestimento della cosiddetta Cittadella dei Giovani, ovvero una tendopoli attrezzata per l’ospitalità dei partecipanti/concorrenti.

“Sono davvero felice -– ha spiegato il sindaco Carlo Marino – che Caserta avrà questa opportunità di crescita, di promozione e di valorizzazione territoriale grazie ad un’iniziativa prestigiosa, che vedrà in città migliaia di giovani provenienti da ogni Paese dell’Unione Europea. Un ringraziamento sincero va al Preside Gian Maria Piccinelli, che si è fatto promotore di questa manifestazione e che è sempre molto attivo nel proporre eventi di qualità ed utili alla crescita della comunità”.