LINFEDEMA: UNA PATOLOGIA CHE BISOGNA CONOSCERE

0

MEETING SABATO 12 MAGGIO DALLE 8,30 – SALONE DELLE CONFERENZE DEL POLO DI RICERCA NEUROBIOTECH DI CASERTA 

CASERTA – Al sistema linfatico in genere non si pensa mai. Eppure, in stretta connessione con il sistema cardiovascolare, svolge funzioni molto importanti per l’organismo, a partire da quelle nell’ambito del sistema immunitario. Un’alterazione delle sue funzioni può portare a una patologia che rappresenta, negli stadi più avanzati, una vera e propria disabilità sociale.

A questo tema è dedicato l’incontro “L’edema linfatico: quale approccio diagnostico e terapeutico nell’ambulatorio del medico di assistenza primaria”, che si svolgerà sabato 12 maggio a partire dalle ore 8,30 nella Sala Conferenze del Polo di Ricerca Neurobiotech di Caserta.

La mattinata di studi vuole puntare l’attenzione sul corretto approccio clinico a questa malattia, una esigenza sempre più sentita a causa dell’aumento delle malattie linfatiche, specie quelle conseguenti a trattamenti neoplastici ed in particolar modo legate al cancro della mammella.

È il Medico di Assistenza Primaria quello che, il più delle volte, entra per primo a contatto con il paziente affetto da linfedema. Ed è per questo che, grazie all’intervento di esperti, il meeting, che ha valore di ECM (Educazione Continua in Medicina) per medici, infermieri e fisioterapisti, metterà in luce i concetti di base dell’anatomia e clinica del circolo linfatico. A queste nozioni si accompagnerà il trattamento pratico e riduttivo specifico dell’edema linfostatico, strumento utilissimo nel background di ogni medico di famiglia.