L’ASL UN VERO E PROPRIO CENTRO PER L’IMPIEGO…SOCIOLOGI CHE SCANDALO!!!

2

1^ PUNTATA

I Centri per l’Impiego sono strutture multifunzionali e offrono servizi di informazione, di certificazione, di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro; promuovono inoltre servizi di sostegno all’occupazione, di inserimento in percorsi formativi e progetti all’orientamento professionale e all’inserimento lavorativo. Finalmente tutto è chiaro a Il Cerusico! Finalmente ha compreso il mandato (o mission) istituzionale dell’Asl Caserta! Ora Il Cerusico ha trovato le risposte alle sue mille domande su questo o quel CO.CO.CO. o CO.CO.PRO, su questo o quel Progetto (Il Cerusico 13.11.201725.12.201729.01.201816.04.2018). L’Asl è un vero e proprio Centro per l’Impiego. E, per questo, possiamo affermare che è stata cambiata anche la sua Ragione Sociale. Ed è talmente coerente e fedele al suo mandato, che non finisce mai di darcene prova. Ce ne da conferma, ultima in ordine di tempo, la delibera n. 621 dell’11 maggio 2018 che pubblica la graduatoria per la Selezione Pubblica per il reclutamento n. 1 Sociologo per l’Area delle Cure Domiciliari. Area di cui è Responsabile, indovinate chi? Il Dr. Carmine, of course! Quel Dr. Lauriello di cui al Progetto dei Fondi Comunitari per i migranti e di cui Il Cerusico ha trattato il 07.05.2018.

Carmine Lauriello e Mario De Biasio

Ad ogni buon conto, un Sociologo per le Cure Domiciliari? Bah!? Ed, in effetti, il dubbio che assale Il Cerusico deve averlo nutrito anche l’ex famigerato D.G. Paolo Menduni. La delibera n. 621, si rifà alla delibera originaria n. 890 del 08.07.2014, Direttore Generale Paolo Menduni, allorquando il Lauriello, al fine di ottimizzare l’Assistenza Domiciliare (agli anziani?), chiede di reperire: 2 anestesisti, 1 pneumologo, 2 esperti medici in vulnologia, 2 esperti in scienza dell’alimentazione, 1 fisiatra, 4 dietisti, 3 logopedisti, 3 tecnici di laboratorio, 2 specialisti in oncologia, 2 specialisti in ematologia, 2 specialisti in geriatria, 1 specialista in neurologia, 1 sociologo. E qui casca l’asino, direbbe qualcuno! Il Menduni, il quale era si famigerato, ma competente, depenna di suo pugno (nota Prot. 194/2014), le figure in ematologia, geriatria, neurologia ed il sociologo! Lasciando, così, invariata la selezione per anestesisti, malattie respiratorie, l’esperto in vulnologia, in scienza dell’alimentazione, medicina fisica e riabilitazione e gli specialisti in oncologia. Il Sociologo bocciato su ogni fronte. Viene così bandito l’Avviso Pubblico opportunamente epurato da figure “spurie”. Questo sotto l’egida di Menduni. Il Carmine Lauriello, seppur fortemente innamorato e sponsorizzato dai vari Polverino e Nugnes, dovette desistere.

Fino, però, a tempi migliori. Ed arriviamo alla delibera n. 120 del 27 gennaio 2015. Commissario Straordinario, Dr. Gaetano Danzi. Con questa delibera, Lauriello torna alla carica, riproponendo sempre per l’ADI e ad “integrazione” della delibera n. 890, quella di Menduni, per intenderci, la dotazione di n. 1 Sociologo, n. 2 Assistenti Sociali e n. 4 Psicologi. A questo punto Il Cerusico, si chiede: ma c’è, o ci fa?.  Attenzione, a maggio 2015 con le Elezioni regionali, sono cambiati i suonatori! Evidentemente è stato eletto qualcuno più sensibile alle professioni di sociologi e psicologi. E, così, Danzi emette Avviso Pubblico anche per il Sociologo depennato da Menduni, in più aggiunge gli Assistenti Sociali e gli Psicologi. Mano a mano che cambia la Dirigenza dell’Asl, il diabolico Lauriello, evidentemente forte della nuova cordata politica, questa volta con il “nuovo” Mario De Biasio, e con delibera n. 644 del 22.12.2016, chiede e aggiunge sempre più figure professionali ed ottiene Avviso Pubblico per n. 2 biologi/biotecnologi; n. 2 farmacisti; n. 1 biotecnologo farmaceutico; n. 2 medici di neuropsichiatria infantile; altri 2 psicologi; altri 2 assistenti sociali; 3 fisioterapisti; n. 3 logopedisti e n. 2 collaboratori amministrativi. Un esercito mastodontico che a partire da Menduni, per passare da Danzi e fino a De Biasio sì è andato via via sempre più ingrossando! Ora Il Cerusico si chiede, ma sto ca…. di Sociologo, se non era buono e necessario per Menduni, come mai lo è diventato per Danzi; se i logopedisti e i tecnici di laboratorio, allora non erano indispensabili, perché lo sono diventati con De Biasio? Eppure, sia gli anziani, sia i malati oncologici, erano tali allora, come oggi!!! Ad ogni buon conto, e senza minimamente voler dubitare o far danno ad alcuno, il vincitore dell’Avviso Pubblico, con delibera 621/2018 e con punteggio di 20,019 è risultato il Dr. Sammarco Salvatore Fabio, già candidato nel 2017 con Rinascita Maddalonese alle elezioni comunali del Comune di Maddaloni.

2^ PUNTATA

Il Cerusico, ormai narcotizzato da questo turbinio di co.co.co. e co.co.pro., certo di essere finito in un pollaio-bordello, ricorda che di Sociologi già si spifferò ancora e sempre nel 2015, con annessi problemi di amnesia del proponente il reclutamento, Dr. Luigi Carizzone e con le sospette dimissioni della funzionaria segretaria verbalizzante della commissione; inoltre, Il Cerusico, tra le pieghe del suo cervello contorto, ricorda che il nome del Dr. Sammarco era già spuntato in altra selezione. Ma andiamo per gradi poiché qui si rischia di portare le meningi al macero.

Con delibera n. 621 del 27.01.2015, Commissario Straordinario, Gaetano Danzi, viene indetta, tra gli altri la selezione pubblica per n. 2 Sociologi per la Linea progettuale Azione Salute Mentale 19.2. Senonché la mente psichiatrica di Carizzone fa cilecca e con delibera n. 388 del 12.03.2015 fa annullare a Danzi la precedente per riproporre la richiesta, non più di 2 Sociologi, bensì per 4 unità. Con delibera n. 979 del 08.7.2015, si recepiscono le istanze di partecipazione all’Avviso Pubblico e si nomina la Commissione esaminatrice. Fin qui, a parte le sospette amnesie dello psichiatra Carizzone (…….e se succede ad un tutore della mente umana, figuriamoci a noi modesti acefali!!!), nulla quaestio. Con delibera n. 1182 del 08.9.2015, su sua sospetta ed anomala richiesta, si provvede alla sostituzione della funzionaria segretaria verbalizzante della commissione esaminatrice. Anche qui, nulla quaestio. Giungiamo così all’1.12.2015. Il Cerusico, a questo punto, chiede l’aiuto del suo amico ciabattino, abituato da una vita a contare le “semenzelle”. Con Prot. n. 91775/PROS.SSAN, la Commissione pubblica “elenco ammessi e non ammessi al colloquio per il bando di selezione pubblica per titoli e colloquio per il reclutamento di 4 sociologi”. Un lavoro, a ben vedere, certosino e ben articolato. Nomi e cognomi, Valutazione titoli ed eventuali Motivi di esclusione. Nulla da eccepire. Scorrendo le decine e decine di nomi, e grazie all’amico ciabattino, contando e ricontando le “semenzelle” , Il Cerusico, salta dalla sedia impagliata. Si imbatte, infatti, nel nominativo di un certo Sammarco Salvatore Fabio. Ma vuoi vedere che è quello che ha vinto la selezione di Lauriello? È proprio lui, stessa data di nascita! E quanti punti ha totalizzato per i suoi titoli alla selezione di Carizzone? Incredibile, ma vero, carta canta: 0,00!!! Zero, zero zero!?? Proprio così, si inalbera il ciabattino. E come ha fatto a totalizzare il punteggio per titoli di 20,019 nella selezione di Lauriello e vincendo, così, l’Avviso Pubblico??? Oh Madonna delle Grazie, esclama il ciabattino, in questa Asl di Caserta manco i conti delle “semenzelle”  tornano! Ma vuoi vedere che questo Sociologo a solo qualche mese di distanza ha capitalizzato nel frattempo, in un baleno, tutti i titoli a Oxford, Cambridge e Boston!!? Certo è che Il Cerusico, supportato dal ciabattino prova a dare una spiegazione a questo mistero comparando i punteggi ottenuti dai candidati ai due Avvisi Pubblici per Sociologi, quello di Carizzone e quello di Lauriello. Tutti e due pubblicati nel 2015!!! Tentativo vano, poiché, si accorge di avere peggiorato la situazione. Infatti, le “semenzelle” diventano motivo per avviarsi a sicura follia!!! Neanche attraverso un grafico comparativo e rappresentativo riesce a trovare la soluzione!!!          FINE 2^ PUNTATA

A questo punto, sorge un dubbio. Vuoi vedere che i punteggi di Lauriello sono stati attribuiti con un sistema di conteggio diverso da quello di Carizzone e viceversa? Anche questo dubbio non viene soddisfatto, poiché i due Bandi sono la copia perfetta uno dell’altro. Le valutazioni sono effettuate secondo i “criteri di cui al DPR 483/87, nonché quelli specificamente fissati dalle Commissioni”. C’è qualche cortese lettore che può venire incontro a Il Cerusico? Cari giovani di belle speranze tenete sempre d’occhio i Progetti banditi dal Centro per l’Impiego dell’Asl di Caserta perché, prima o poi, tra Radiologi, tra Operatori Informatici–Segretari, tra Sociologi, pur si farà qualche progetto per pizzaioli, barbieri, falegnami e tecnici delle pal(l)e eoliche!!!

2 Commenti

  1. Non riesco a capire come mai la magistratura non si muova. A questo punto almeno i partecipanti alle selezioni dovrebbero muoversi. Più passa il tempo e più non ci capisco nulla.

    • Egr. amico Lettore, troppo spesso “la fantasia supera la realtà”. Il mondo delle trastole si regge sulla presunzione o, per meglio dire, sulla sindrome dell’omnipotenza confidando anche sul fatto che noi cittadini siamo disattenti, in particolar modo quando una vicenda non ci tocca personalmente. Se, a questo, vige un regime dell’impunità o di una giustizia vergognosamente lenta ed incivile, questi ed altri sono i risultati. Ad ogni buon conto grazie per lo sdegno dimostrato. Il Cerusico

Comments are closed.