ASSEMBLEA DEI DIRIGENTI DELLE FEDERAZIONI SPORTIVE E DELLE PRINCIPALI SOCIETÀ DI TERRA DI LAVORO

0

L’IMPEGNO DELLE STELLE DELLO SPORT:  I GIOVANI E L’AMBIENTE

    Geppino BONACCI

L’impegno per i giovani e per l’ambiente: questi i temi al centro del confronto tra il Gotha della dirigenza sportiva di Terra di Lavoro in occasione dell’assemblea dei soci della sezione casertana dell’Ansmes (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo), presieduta da Geppino Bonacci, che riunisce un centinaio circa di “storici” dirigenti delle Federazioni e delle Società sportive tra le più prestigiose del territorio.

Alla riunione, svoltasi presso il Circolo “Il Giardinetto” di Caserta, ha preso parte anche il presidente regionale Salvatore Maturi, che si è complimentato con lo staff della sezione casertana per il primato in Campania per le iscrizioni e si è detto fiducioso in una fervida attività al servizio dello sport e dei giovani.

In particolare Maturi ha evidenziato l’importanza delle attività di base, in primo luogo quelle in sinergia con il mondo della scuola, e poi ha sollecitato l’impegno degli sportivi per la difesa dell’ambiente, promuovendo sul territorio idonee iniziative che possano accoppiare sport e natura.

E su questi temi si è soffermato anche il Delegato Provinciale Coni Michele De Simone il quale ha ricordato come il motivo conduttore della Giornata Nazionale dello Sport quest’anno sia proprio quello della tutela e difesa della natura da parte degli sportivi che tante attività svolgono all’aperto, nel verde, in collina, tra i boschi, in montagna, al mare.
In apertura il presidente della sezione casertana Ansmes  Geppino Bonacci aveva relazionato sulle attività dell’Associazione riferendosi in primo luogo agli esiti dell’assemblea nazionale, guidata dal presidente Gianni Gola nella prestigiosa sede del salone d’onore del Coni al Foro Italico, quindi dell’incontro regionale ospitato a Benevento con tutti i delegati provinciali presente lo steso presidente nazionale Gianni Gola e quello regionale Salvatore Maturi.

Bonacci annunciava infine una serie di iniziative socio-culturali in coordinamento con le altre Associazioni benemerite riconosciute dal Coni sul territorio e cioè l’Unione Veterani dello Sport, il Panathlon Club, l’Unione Stampa Sportiva Italiana.