OSPEDALE, NUMERI & VALUTAZIONI

(f.n.) – I Numeri e le Teorie del Trasferimento sono la nostra passione…ma soprattutto i numeri, il loro significato e la loro intrinseca potenzialità…è un vero peccato che non esista più una scuola pitagorica con tutti i suoi arcani disegni del prima e del dopo…troveremmo sicuramente la chiave di interpretazione dei numeri…uno a caso?… il 75 che, come sappiamo è il punteggio massimo attribuito dal misuratore dell’Aorn alle incredibili performance di coloro che al suo interno passano di “loro vita il più bel fiore” (cit.Leopardi…con leggera variazione) …Nella tabella delle misurazioni, colpisce soprattutto non il 75, ma bensì la sfilza di 75, attribuiti ai dirigenti amministrativi… “Checarrrini!” …In un primo momento avevamo pensato che le quotazioni fossero salite di colpo quando, offrendo lettura al mondo conosciuto di raro senso del decoro, i signori dell’amministrazione avevano deciso che, forse, non era il caso, giunta l’ora del desinare, di attardarsi in solenni consultazioni sulle ricette del giorno, per dedicarsi quindi ad imbandire con arte la tavola, accantonando le delibere e le fatture…E’ pur vero che è stata riposta la stoviglieria, ma è altrettanto vero che alle 12 , sole allo zenith, il personale esce per andare a comprare i panini…ed inoltre nella bianca palazzina in fondo al parco, arrivano pizze e cornetti a tutte le ore…quindi il 75 sarà stato attribuito per altri meriti …non commestibili…vediamo…forse per il numero “spropositato” di progetti presentati per l’accesso ai bandi europei?, vediamo…forse per gli obiettivi raggiunti?, se sì…quali, di grazia?, andiamo per ordine…Provveditorato: tempi ciclopici per evadere le richieste acquisti, gare d’appalto come cucina e lavanderia ancora in proroga: Gestione economico-finanziaria e progettualità europea: pagamenti in ritardo, la qual cosa fa imbestialire pericolosamente l’Uomo del Monte della Regione dal Piglio Minaccioso che vorrebbe  il pagamento fatture a 30 giorni, bollette pagate in ritardo, finanziamenti zero via zero, in assenza di progetti e via col tango… e proseguiamo , ciccetti cari…se ogni tanto si facessero analisi accurate sul significato dei numeri finali…arriveremmo anche a capire dove “scorre il cicero”… “te’ capì?” …e diamo una breve occhiata al Sia che non è un imperativo rilassante e liberatorio…ma il servizio di informatizzazione…scusate…ma chi credete che sorbisca fino in fondo la notizia incredibile che l’Aorn sia informatizzata??? Si va in giro con carte e scartoffie … urlando e pregando  “wifi…questo sconosciuto”; Tecnologie ospedaliere: il responsabile, anche lui ineffabile, Romallo che semi distrutto dalla mole ingente di lavoro, ha conquistato un’altra unità nel suo staff…non si comprende a fare cosa, visto  che dal curriculum dell’ingegnere in questione, non risulta, con tutto il rispetto, alcuna esperienza in campo biomedico…Teniamo dritta la barra della memoria e senza distrazioni cerchiamo  di non dimenticare il morcellatore-gate…50 giorni di attesa per ottenere un morcellatore nuovo con relativo danno per i pazienti in attesa e perdita di introiti per interventi non effettuati. Ingegneria Ospedaliera: ahiahiahia…lei caro Patitucci ci va a ricascare sulla vasca dei pesci rossi con assenza di tritone artistico a decoro della fonte sgorgante…e va bene, passiamo oltre: padiglione F lavori ancora a metà, malattie infettive…ma di cosa parliamo?, sesto piano padiglione D ancora vuoto e non utilizzato…Patitucci, l’uomo dell’attesa a nord della vasca…e sua eccellenza, santa Tetta del Non So Se Posso Non So Se Firmo a sud delle competenze…ma che bella coppia…A questo punto il 75 di Gubitosa, Affari Generali,  acquista un senso assolutamente  compiuto… La Sagra dello Scuorno Applicato! A causa del rossore di conseguenza stavamo quasi per dimenticarci “der meio der meio”…: il servizio  protezione e prevenzione a cura della dottoressa Margherita Agresti: totale inesistenza…Diamo solo due numeri, perché, come abbiamo annunciato, i numeri sono la nostra passione e poi non vorremmo rovinarvi la sorpresa del prossimo reportage  su: stress del lavoro correlato al limite delle statistiche e casi di mobbing non riportati, ma…dobbiamo ammettere che il Magnifico per una volta è stato lungimirante…e spingendo lo sguardo oltre la relazione della dirigente, sembra abbia avviato una indagine interna…E in conclusione…visto che anche la gentile Agresti ha conquistato un bel 75 ci chiediamo se abbia o meno relazionato al datore di lavoro, affinché assuma i provvedimenti del caso, sulle continue tensioni tra i dipendenti della Radiologia e se si sia accorta che in Cardiologia il personale medico è talmente sotto pressione emotiva, che ogni scintilla da origine ad una  discussione… il lavoro è immane, le ferie sono iniziate…e Protezione e Prevenzione “che vor dì?”, stavamo per dimenticare le tensioni dei medici in Urologia  ed i litigi in Dermatologia…Dobbiamo continuare o qualcuno si deciderà a dire all’interessata che fino a questo momento il suo lavoro ha lasciato un attimo a  desiderare?,…tra l’altro non è il personale che le manca o no? La nostra speranza ormai è riposta unicamente nell’Organismo Indipendente di Valutazione…l’ultima spiaggia della giustizia…speriamo…chissà…attendiamo di leggere…hasta la vista!

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+