KIKO LOUREIRO DEI MEGADETH INFIAMMA CASERTA

0

CASERTA – (G.M.) Gli amanti della musica, ed in particolar modo quella metal, ricorderanno con grande entusiasmo la data odierna. Un club sorto appena pochi mesi fa, ha portato tra le sue pareti due artisti di fama internazionale, per un “guitar clinic” imperdibile;

KIKO LOUREIRO – Credit Photo Giuseppe Melone

ANDREA MARTONGELLI chitarrista degli ARTHEMIS e KIKO LOUREIRO chitarrista dei MEGADETH. Un evento reso possibile grazie all’attenta organizzazione di ROUT TO HELL capitanata dall’intramontabile MORRIS, coadiuvato dai soci del B.B. CLUB CASERTA, una location ideata ad Aprile e resa possibile dopo lavoro certosino di Sandro Testa, Adamo Amedeo e Alfonso D’Alessio. Già dalle ore 15:00 diversi fans hanno raggiungo il club da ogni parte d’Italia, mentre all’interno Kiko e Andrea testavano la strumentazione, prettamente IBANEZ e DV MARK. Ed è proprio per il marchio DV MARK che Kiko è in tour, cercando di incastrare gli impegni con i MEGADETH che lo hanno tenuto lontano dai suoi affetti per circa 6 settimane. Proprio ieri sera, la band di Dave Mustaine ha concluso la tournee europea salendo sul palco in Spagna con gli amici SCORPIONS.

Ad aprire le danze ci pensa Martongelli che sfodera il meglio del suo repertorio metal nonostante il caldo tropicale in sala; mezz’ora di live per lui, il tempo di riscuotere il meritato successo per poi passare la “parola” a KIKO, un po’ stanco sul palco – racconta di aver dormito appena 2 ore su 2 giorni, la compagnia aerea gli ha smarrito la valigia, e il dover riprendere immediatamente il volo per nuovi impegni. La sua ora di performance è fatta di brani che distaccano dal genere Megadeth, anzi, più volte sottolinea il suo diverso stile e delle difficoltà affrontate nel dover suonare il repertorio di Mustaine & Co. Secondo le volontà del leader. Tralascia per un attimo la chitarra e si concede ad una lunga e divertentissima intervista. Domande poste dai centinaia di spettatori accorsi. Forse la più curiosa: <<Quando hai deciso di imparare la chitarra?>> – Kiko: <<In realtà ha deciso mia madre, perché lei aveva pagato tutte le lezioni di chitarra ad un maestro importantissimo brasiliano, e siccome mia sorella non voleva più studiare, è toccato a me prendere l’eredità e far si che mia madre non buttasse i soldi delle lezioni>>. Al termine del live, abbandona la sala per pochi minuti. Poi subito pronto e disponibile alle foto di rito, autografi e saluti finali. Non c’è che dire, Caserta oggi ha vissuto una grandissima giornata di musica, il tutto grazie agli sforzi e sacrifici del B.B. Club / Rout to Hell e a tutti coloro che sono intervenuti in sostegno.

Credit Photo Giuseppe Melone

KIKO LOUREIRO