BELVEDERE DI SAN LEUCIO, 19^ EDIZIONE PREMIO “TRA LE PAROLE E L’INFINITO”

CASERTA – L’Award Cultural Festival International appartenente a “Tra le parole e l’infinito” Premio Letterario Internazionale giunto alla 19^ Edizione, “Ad Haustum Doctrinarum” Premio alla Carriera e “Labore Civitatis” Riconoscimento alla Carriera prende il via per l’edizione 2018.

L’appuntamento è al Real Sito Monumentale Belvedere di San Leucio in Caserta il 29 settembre 2018 alle ore 19.30.

Il triplice appuntamento in uno, nasce e si sviluppa da una idea del cav. Nicola Paone che della manifestazione è l’ideatore.

In particolare “Tra le parole e l’infinito”, che prevede sia la sez. Autori Italiani e Stranieri che la sez. Giovani Autori, nasce nell’anno 2000 come motivo d’incontro per l’apertura di nuovi interessi ai nascosti bisogni della sfera emotiva – sentimentale dei giovani del nostro Paese, e di quanti come noi amano la lettura come la scrittura. Ciò ha portato ad una numerosa adesione di autori e poeti di tutte le età e di molte nazionalità, anno dopo anno, il concorso entra a consolidare il palcoscenico internazionale, gemellandosi con diverse associazioni estere, da qui il prestigio per la nostra regione Campania, di avere con questo Premio, un granello in più nel panorama culturale internazionale.

Il Premio nell’anno 2008 ha ricevuto una medaglia d’argento e nel 2011 la medaglia d’oro rappresentativa dall’Emerito presidente della repubblica Italiana Giorgio Napolitano.

Il programma è finalizzato a credere fortemente nel progetto di rinascita culturale delle nostre provincie e non solo, e con esse del nostro paese, esso rafforza in noi l’entusiasmo per i successi conquistati. Per l’anno 2018, nella categoria gli autori stranieri, sono stati più degli autori italiani e per la prima volta ci sono stati tra i partecipanti anche autori dei paesi orientali.

L’evento unico nel suo genere, come detto in premessa, incorpora un Premio alla Carriera “Ad Haustum Doctrinarum”, e un Riconoscimento alla Carriera “Labore Civitatis”, di grande risonanza mediatica e culturale, che attira scrittori e personalità da ogni parte d’Europa e del mondo, prevedendo una folta e qualificata partecipazione di ospiti e personalità diplomatiche dei Consolati e Ambasciate nazionali, nonché della Musica, dello spettacolo, della cultura.

I conferimenti alla carriera, per il 2018, saranno concessi a personalità del mondo dello spettacolo e della medicina e dell’imprenditoria, che saranno nominati durante la serata di premiazione e di seguito poi si potranno diffondere nominativi e carriere.

L’evento del 29 settembre squisitamente culturale, sarà ad inviti, e non è prevista alcuna raccolta fondi. La manifestazione organizzata dall’Associazione ONLUS “Alma Mundi” vedrà l’esibizione e la coreografia dell’orchestra sinfonica Alma Mundi composta da circa 30 giovani musicisti del Conservatorio  di San Pietro a Majella di Napoli e sarà diretta dal M° Christian Deliso, Direttore del Palace Festival di San Pietroburgo, tra gli ospiti canori della serata il soprano italo-Russo Marina Ziatkova.

Sarà un grande onore poter celebrare questa 19^ Edizione tra i fasti e le vestigie del prestigioso sito Borbonico di San Leucio, con l’immagine di Dante Alighieri scelta nella locandina a rappresentare l’evento culturale, padre della lingua italiana, il cav. Nicola Paone ricorda a tutti noi le radici del nostro scrivere e parlare. E, con un salto di cinque secoli, si ricollega a Giacomo Leopardi, intitolando il suo concorso “Tra le parole e l’infinito”.

L’appuntamento è per sabato 29 settembre a San Leucio, Belvedere di Caserta, nel sito monumentale che vide, alla fine del ‘700, la nascita di un esperimento unico in campo sociale e lavorativo: una manifattura di seta e altri tessuti con annesse abitazioni per gli operai, scuole per i figli, “benefit” (diremmo oggi) tra i quali l’assistenza sanitaria, senza dimenticare un primo, sostanziale passo verso la parità di genere tra donna e uomo.

Le figure del re Carlo di Borbone e del figlio Ferdinando IV, nonché della regina Maria Carolina – artefici di un progetto basato sulla convivenza del colbertismo, della visione illuminista e di un’utopia socialista ante litteram – sembrano ricoprire il ruolo di patrocinatori ideali delle altre due sezioni che Paone abilmente ha voluto incastrare accanto al concorso: il premio alla carriera “Ad Haustum Doctrinarum” e il riconoscimento alla carriera “Labore Civitatis”. Grazie al. Cav. Nicola Paone per l’immenso lavoro svolto. Ora è il momento di raccoglierne i frutti.

Con l’adeguata collaborazione dell’UNAC, insieme si cercherà di realizzare per meglio valorizzare la serata un servizio pubblico di prevenzione e di rappresentanza, volendo, coinvolgendo lo schieramento delle delegazioni di tutta la regione insieme ai motociclisti per valorizzare al meglio la serata, così diffondendo anche all’estero, quell’immagine di legalità rappresentata ovunque dalla divisa, attraverso la cultura e la tradizione storica della nostra Regione.

All’iniziativa è stato concesso anche il Patrocinio morale della Repubblica del Nicaragua, oltre ad altre rappresentanze diplomatiche presenti in Campania che già ne hanno manifestato interesse, in particolare tramite il Console l’avv. Gerry Danesi del consolato del Nicaragua. Si sottolinea la presenza e fattiva collaborazione, per la prima volta nella storia del premio, dell’associazione “Alma Mundi” e dunque il suo patrocinio organizzativo dell’evento a Caserta. Vi è la collaborazione dell’Arcal Rai di Napoli che da anni appoggia con il Patrocinio quest’iniziativa. Altri gli illustri patrocini come quello della Regione Campania e del Comitato della CRI di Napoli Nord.

La città di Caserta, patrocinante, sarà con questa iniziativa nuovamente al centro dell’attenzione e del prestigio culturale del nostro Paese.

Tra le new entry del 2018 al Premio è la presenza dell’U.N.A.C. che con il coordinatore regionale cav. dott. Gaetano Letizia e le diverse delegazioni della provincia di Caserta e non solo garantirà il servizio d’ordine e il picchetto d’onore alla manifestazione.

Per le edizioni precedenti e consultare le eleganti Antologie è sufficiente accedere alla sezione dedicata di cui al link del portale del premio http://traleparoleelinfinito.com/antologie-del-premio  .

In chiusura si cerca di conoscere più da vicino l’ideatore di questi eventi: il cav. Nicola Paone:

«Ideatore Presidente Fondatore, Nato a Casoria (Na) nel 1955, Sposato, due figli, ultimati gli studi artistici accademici, intraprende la sua attività di consulente e informatore nel 1989 all’interno del settore arti grafiche. Specializzato nelle metodologie d’applicazione pubblicitarie, un master in programmazione pubblicitaria, uno in leadership relazionale e una specializzazione in the Art of Effective Speaking, si dedica per numerosi anni all’attività di free lance. Da sempre impegnato per l’arte e la Cultura, pittore graphico surrealista informale, ha ottenuto tanti premi e riconoscimenti. Nell’anno 2000 dà origine al Premio Letterario Nazionale di Narrativa e Poesia “Tra le parole e l’infinito”.  Nell’anno 2001 S. A. R. il Principe Cesare d’Altavilla gli conferisce la nomina di Cavaliere di Merito dell’Ordine Cavalleresco di San Giorgio D’Antioca. Nel 2003 indirizza il premio letterario nel panorama Internazionale. Nel 2006 introduce nelle sezioni del Premio Letterario Internazionale “Tra le parole e l’infinito” la sez. Premio alla Carriera, per onorare quanti rappresentando essi stessi, hanno concorso con il loro lavoro alla crescita e allo sviluppo Culturale e Sociale delle nostre provincie e della nostra nazione. Nel 2007 dedica una lode al premio alla carriera, dando origine al nome che lo rappresenterà nel tempo, nasce così “Ad Haustum Doctrinarum”, che tradotto significa “Alla Fonte delle Dottrine”. Il premio è stato, dunque, così denominato giacché si propone di rendere omaggio tutti quelli che rappresentando essi stessi fonti di dottrina, hanno concorso alla divulgazione del sapere e dei principi di giustizia e si sono resi testimoni della verità del pensiero di Federico II, “vir inquisitor et amator sapientiae, secondo cui:  Il nobile possesso della scienza non deperisce se sparso tra molti, e, distribuito in parti, non sente danno alcuno di diminuzione, anzi tanto più vive nei tempi, quanto più, con la divulgazione, diffonde la sua fecondità ”. Nell’anno 2008, con il Patrocinio del Comune di Casoria nel Palazzetto dello sport di Casoria, in occasione della 9^ edizione, l’emerito Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, gli conferisce l’alto Onore di una medaglia d’argento rappresentativa. Nella decima edizione dell’anno 2009 il Premio alla Carriera “Ad Haustum Doctrinarum “ si separa dal Premio Letterario, divenendo un Premio a sé. Nel 2010 da vita a un nuovo Riconoscimento alla Carriera, “Labore Civitatis”. Dedicato a rappresentare il lavoro laborioso, fatto con etica impegno e sacrificio, affrontando difficoltà e fatica, al servizio della comunità per il progresso Socio Culturale della Nazione. Il riconoscimento si propone di evidenziare i temi e il continuo richiamo ai valori morali della società contemporanea. L’umanità sta facendo dei notevoli progressi in tutti i campi, ma i vantaggi che ne derivano fanno spesso dimenticare la necessità di capire che non sempre quello che viene dopo sarà migliore. Solo una riflessione approfondita permetterà il recupero dei valori con cui si tornerà a vivere un’esistenza più profonda. È così che giungeremo progressivamente, a sentire che l’altruismo e la generosità nei confronti degli altri, sono valori sublimi in sé stessi, indipendentemente dall’identificazione sociale. Ed è proprio questo che ci deve fare riflettere, spesso combattiamo per la quotidianità del nulla, è necessaria una rinascita civile fondata sull’equilibrio tra più saldi valori morali, senso del dovere e del sacrificio, coscienza della capacità e della dignità umana, e così che si rinsalderanno i nostri valori, nella necessità di collaborare tutti insieme per rafforzare i sentimenti di fratellanza e di solidarietà.

Nel 2011, con il Patrocinio del Comune di Bacoli, nel Real Casino Vanvitelliano del Fusaro, riceve l’alto onore della medaglia d’Oro rappresentativa dall’emerito Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. Il 28 settembre 2013 con il Patrocinio del Comune di Santa Maria Capua Vetere è officiata la premiazione nello straordinario Teatro Garibaldi, in quest’occasione la Presidenza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato di Santa Maria Capua Vetere (Ce), organizzatrice della serata di premiazione, gli conferisce l’Onore della nomina di Socio Onorario dell’Ass. A.N.P.S.

Nel 2014 gli è conferito il patrocinio del Ministero di Grazia e Giustizia e quello del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, di seguito un susseguirsi di patrocini istituzionali e privati fanno da cornice ogni anno alle serate di gala di premiazione». Nell’anno 2017 nella bellissima cornice del Real Casino Vanvitelliano del Fusaro a Bacoli, gli viene conferito l’Onore del titolo di Ambasciatore Onorario per la Cultura in Europa dall’Organizzazione Internazionale Relazioni Diplomatiche di Roma

 

Per altre informazioni si rimanda all’evento social: https://www.facebook.com/events/421786861562284/

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)