ARTE & MONNEZZA…LA CITTÀ POSSIBILE 

di Francesca Nardi

Quando avranno liberato la città della monnezza, siamo certi che capiterà prima o poi,  ci sentiremo isolati, parte di una coreografia spoglia e inodore…disadorna, acromatica…saremo quasi un nulla che respira  e rimpiangeremo di esserci stati in maniera poco solenne…avremmo potuto in quel tempo, (ricorderemo con ambascia) intonare sinfonie e magnificat alla sedia d’artista, posta con grazia a ridosso di un angolo a Viale Lincoln o… era Via Acquaviva?,…una sedia…decoroso ricovero ad un sacchetto bianco, molle…dal cui fondo, appesantito dalla crosta verde di un cocomero decomposto,  filtrava con lenta, sinuosa eleganza, un liquido iridescente….certo avremmo potuto fin da quei primi momenti, condividere con il primo cittadino ed i suoi bravi scudieri, il piacere della scoperta, e, sacrificando qualche ora del tempo inutile che scandisce le ore del riposo, raccogliere quell’insieme “molleappiccicosodisgustosamentemaleodorante” all’interno di una capace bacinella di plastica impermeabile e consegnarlo al Comune, assieme ai cornetti del bar di fronte,  facendo bene attenzione che gli ingredienti si miscelassero al punto giusto e nessuno ne restasse privo… che ce ne fosse per tutti…per tutti coloro che continuano a sostenere che non è colpa loro, se il resto del mondo al di là delle loro ben attrezzate persone, nel senso del bronzo, naviga nella monnezza…ed ha convissuto un’estate intera con il lezzo dei pomodori marci mescolati alla carne di pollo putrefatta in salsa di pesche avariate…NO. Non hanno alcuna responsabilità …è esattamente ciò che pensiamo da un pezzo…La sindaco & co non ha responsabilità alcuna di questo e di altri scempi…soprattutto non è responsabile dello scempio che abbiamo fatto noi, della nostra logica… Siamo noi i veri responsabili…noi che faticosamente scriviamo un post di mezzo rigo su facebook perché la seconda mattonella del marciapiedi, sul quale affaccia la veranda di zia Rosetta, si è spaccata a metà e lo zio di Salvatore ha preso una storta e si è sbucciato un ginocchio…La solennità della nostra protesta si consuma nel nostro “scontentino” personale…a beneficio dei naviganti di facebook, meglio se di domenica sera…e mentre diamo aria e salsedine e balsamo rupestre alle fauci…questi quattro geni che sculettano nella stanza dei bottoni primaverili di Piazza Vanvitelli se ne “strainfischiano” di noi tutti,  perché sanno e lo sappiamo anche noi, perfettamente, che la protesta è fine a se stessa…una maniera per fingere di esserci… questo è l’andazzo …  Per mandare a casa un’amministrazione, carucci nostri, non sono necessari gli attributi…quelli non ci sono a prescindere,  mandare a casa un’amministrazione è solo questione di “interessi che quadrano”…Ebbene fateli quadrare questi interessi…offrite un senso compiuto e nobile alla convenienza…con un piccolo sforzo riuscirete persino, anche questa volta, a far credere che è stato soltanto per il bene della città e non soltanto perché la ruota degli interessi gira…gira…

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)