ATRIPALDA, DOMANI COMINCIA ‘GIULLARTE’

ATRIPALDA – Al via domani (venerdì 21 settembre) la XIXesima edizione di Giullarte, festival internazionale di artisti di strada e antichi mestieri, in programma ad Atripalda (Avellino) fino a domenica 23 settembre. Tema di questa edizione sarà Notre Dame de Paris e in particolare la Festa dei Folli, tra le pagine più emozionanti del romanzo di Victor Hugo, che rivivrà nell’evento – promosso dal Comune di Atripalda e cofinanziato dal POC Campania 2014-2020, Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, Politiche per il turismo e cultura”, con la direzione artistica di Anna Fedullo – che si preannuncia ricco di emozioni, grazie ad una contaminazione di atmosfere gotiche e metropolitane, teatro, giocoleria, magia, personaggi, suoni, maschere e richiami letterari. La tre giorni dedicata all’arte di strada comincerà domani (venerdì 21 settembre): l’ouverture è prevista alle ore 20 davanti al Palazzo Civico, dove il Sindaco Giuseppe Spagnuolo e l’amministrazione comunale daranno il via al festival, accompagnati da un concerto di flauto e fisarmonica a cura dell’associazione musicale internazionale “Arturo Toscanini” e da video mapping, con proiezioni tridimensionali che rievocheranno la meraviglia della Cattedrale di Notre-Dame di Parigi, immergendo subito i visitatori nello spirito dell’opera di Victor Hugo. Infine l’apertura del portone del Municipio con la prima uscita degli artisti su piazza Municipio, che animeranno tutti i punti spettacolo in piazza Municipio, piazza Di Donato, piazza Tempio Maggiore, Basilica Paleocristiana, piazza Garibaldi, piazzetta degli Artisti e piazza Lanterna. Alle ore 20,30, nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie, il concerto “Mille Couleurs de Sons” a cura dell’associazione “Arturo Toscanini”. All’interno della Chiesa di Santa Maria delle Grazie sarà inoltre allestita la mostra di arte contemporanea “La follia incontra l’arte della pace”, a cura dell’Associazione Arteuropa. Nel corso dei tre giorni sarà possibile visitare nel chiostro del Comune la mostra fotografica su “La Via Crucis” di Atripalda a cura della Pro loco. Ed ancora, botteghe di antichi mestieri e visite guidate allo Specus Martyrum e alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie a cura della Pro loco (info e prenotazioni: tel. 0825756412 e 3401914076). In piazza Garibaldi sarà allestito un Info Point, mentre punti ristoro saranno posizionati in Piazza Garibaldi e Piazza Di Donato. Nei tre giorni ad esibirsi saranno: i danzatori e ballerini della Compagnia Liguori, Il Gobbo di Cicignano, Lux Arcana con gli spettacoli di fuoco e led, la street percussion band Moruga Drum, la fanfara Riso Patate e Moules, LineAdAria con le danze verticali, il funambolo Filippo Franco, Dora con i suoi spettacoli di giocoleria e fuoco, Okotek (videomapping), Maurizio Iannino (spettacolo di luci computerizzate), gli acrobati parkour Ragazzi Dedalo, il madonnaro Marianna Battipaglia, trampolieri e sputa fuoco della Compagnia dei Saltimbanchi, il Mago Vago, la cartomante Ashima, il mago Luca Lombardo, Mauro ed Elisa Vizioli, mimi e attori con le loro maschere in cuoio e cartapesta, l’unico fauno d’Italia Fabio Gatto della Piccola Carovana, la ritrattista e caricaturista Marika Franco, le figure itineranti dei Monaci templari e le arti circensi di Fabio Squilibrio. Un percorso itinerante intervallato da performance stabili degli artisti presenti nei vicoli e nelle piazze. In più, in vari angoli del centro storico, ci saranno giocolieri, trampolieri, statue umane, acrobati, fanfare, madonnari, ritrattisti e caricaturisti. Al programma si aggiunge l’iniziativa Promo Giullarte: in occasione del Festival l’amministrazione comunale, in collaborazione con i commercianti di Atripalda, ha ideato una iniziativa promozionale che coinvolgerà gli esercizi cittadini. In tutti i negozi e i pubblici esercizi (ristoranti, pizzerie, bar, etc) che esporranno il logo di Giullarte sarà possibile trovare offerte speciali a tema, mentre molti negozi di abbigliamento, calzature, accessori, profumeria ecc. prolungheranno gli orari di chiusura nelle serate di venerdì e sabato. In tutti i ristoranti, pub e pizzerie che aderiranno all’iniziativa sarà possibile trovare uno speciale Menù Del Giocoliere, mentre in tutti i bar l’Aperitivo del Mangiafuoco e il Gelato del Cantastorie.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+