OSPEDALE DI SESSA, CHI GUADAGNA SULLO SFASCIO?

(f.n.) – Le circonvoluzioni artistiche del manager dell’Asl e dei suoi amici, riusciranno a tamponare ma soprattutto ad occultare lo scempio in atto all’Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, che un disegno perverso ha deciso di distruggere?,  riusciranno le frasi ad effetto con sottofondo musicale, nell’obiettivo di distrarre le masse dalle strategia distruttiva che, de facto, tende a mantenere invariato un sistema pericoloso ed allo stesso tempo, vergognoso?, per quanto tempo ancora si assisterà impassibili alla inqualificabile consegna dei referti tac con riserva?, nessuno sembra essere interessato ai danni prodotti da una direzione sanitaria anomala e ratificati da una direzione generale compiacente…una direzione troppo interessata a rispondere ad un sistema politico consolidato, che evidentemente calza a pennello agli aurunci e non solo, indipendentemente dalle tac da circo equestre, dagli orrendi disservizi ospedalieri, dalla pessima assistenza, dalla fuga verso il privato, dagli interessi sordidi  che oltrepassano cinicamente le capacità  professionali di alcuni per sollevare le approssimazioni di altri, a rango di eccellenze…Evidentemente timore e rassegnazione  stanno facendo giustizia sommaria, persino del bisogno individuale e della sacrosanta rivendicazione al diritto ad un’assistenza degna di questo nome. A chi interessano le piroette del direttore generale che sta per annullare un concorso scomodo?, e se il San Rocco e l’Ospedale di Piedimonte sono e resteranno senza primario di Chirurgia, finché non si creeranno le condizioni affinché il primario sia quello “giusto”?, a chi tra coloro che hanno deciso di andare altrove in cerca di “sanità giusta”  interessa che il primario di chirurgia  attuale e il direttore sanitario del San Rocco sono la stessa persona,  perché è utile che sia così?, o credono che sia solo un’anomalia apparente, ma in sostanza abbiamo la fortuna di avere tra noi  il migliore tra i migliori della chirurgia intergalattica?, a qualcuno punge vaghezza di “attenzionare” i patetici tentativi della direzione generale dell’Asl, sul reperimento di personale medico cardiologico attraverso lo scorrimento della graduatoria che ha messo a disposizione l’Asl Napoli 3…e che dei primi sei convocati, due hanno accettato per Aversa, uno per Marcianise ed uno per Santa Maria C.V. ma nessuno si è sognato di accettare Sessa Aurunca? Stiamo parlando di contratti a tempo indeterminato…e a qualcuno interessa che dieci medici di quella graduatoria sono stati convocati specificando che l’offerta di assunzione era esclusivamente riservata a Sessa? Nessuno si è presentato ad eccezione di tre medici che sono ancora precari e lavorano già a Sessa. Qualcuno ha bisogno di altre dimostrazioni circa la lungimiranza e la brillantezza di ingegno della direzione generale dell’Asl e sul degrado di quello che avrebbe avuto tutte le carte in regola per essere un presidio ospedaliero di eccellenza ma che è stato abbandonato “scientificamente”?. Oggi si rinuncia ad un posto di lavoro a tempo indeterminato anziché finire al San Rocco…ma qualcuno prima o poi dovrà pagare per aver posto in essere, un simile ignobile disegno. Il saggio più significativo della volontarietà dell’incuria sta nelle foto in allegato…in quell’ascensore lurido in cui transitano pazienti, vitto, rifiuti e tutto il possibile…e in quella stanza che ospitava un vecchio apparecchio di radiologia dichiarato fuori uso. Non è stato possibile sostituirlo perché il solaio non è idoneo a sostenere un nuovo apparecchio…Quindi…se si ferma l’unico apparecchio funzionante, non si faranno radiografie…ma di cosa parliamo? , di cosa stiamo parlando onorevoli vari?,  su questo ospedale ci avete rimesso la faccia! Ed allora la domanda è una sola e merita una risposta articolata e sostenuta da una verifica minuziosa:  cui prodest hoc scelus???

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)