FASCINO BLUE AL POMIGLIANO JAZZ CON ANDREA MOTIS QUINTET

a cura di Dalia Coronato

Per la prima volta in concerto a Napoli, Andrea Motis illumina il palco del teatro Gloria durante la XXIII edizione del “Pomigliano Jazz festival”. L’opening di Franco Piccinno al piano riscalda i cuori già entusiasti. L’attesa della giovanissima musicista di Barcellona è palpabile sui volti della platea. Entra Joan Chamorro al contrabbasso, Ignasi Terraza al piano, Esteve Pi alla batteria e Josep Traver alla chitarra, ma le luci sono puntante tutte sulla tromba più incantevole del mondo jazz.

La passione che mostra la piccola donna comincia in tenerà età. A soli sette anni inizia a suonare la tromba per poi seguire gli studi presso la scuola di Sant Andreu insieme al maestro Joan Chamorro. “Ormai Andrea Motis Quintet” è una famiglia che gira il mondo comunicando semplicità e grande stile in chiave musicale. La musica jazz è improvvisazione, è deviazione, è meraviglia, un dono che non ti aspetti, una melodia che desideri ascoltare solo con l’anima dell’orecchio. Il suono caldo della voce di Andrea spinge a respirare quel mix di sensualità e innocenza a occhi chiusi, fa desiderare di raccogliere tutti i sensi in un unico gesto e abbracciare tutte le note blue del jazz unicamente con l’udito.

I movimenti sobri e puliti del suo vestito rosso accarezzano in modo naturale il pubblico in ascolto e diventa difficile non cogliere la complicità tra i componenti della band spagnola. L’affetto della giovane cantante si eleva sulle note di “Emotional dance” e il suo corpicino sottile si accompagna con movenze trasparenti e di innata eleganza traghettando i presenti nel mondo esotico, in bossa nova sound.

Il festival jazz di Pomigliano D’arco non è solo spettacolo, ma anche mostra ed arte. L’exhibition “Le macchine della Musica – Storie di Jazz in Campania” allestita all’interno di Palazzo dell’Orologio lega territorio vesuviano e contaminazioni afroamericane in oltre vent’anni di storia. Circa duecento oggetti, tra vinili, apparecchi sonori antichi e moderni, ripercorrono la storia dell’evoluzione di macchinari e tecnologie fino ad oggi.

Fonografi, grammofoni, radio al magnetofono, compact disc, registratori e iPad sono in esposizione dal 10 al 29 ottobre 2018.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)