POMPEI, UNA SCRITTA SPOSTEREBBE L’ERUZIONE A OTTOBRE

0

POMPEI – Una scoperta che riposizionerebbe una porzione di storia. Durante gli scavi nella Regio V di Pompei è stata scoperta un’iscrizione a carboncino che supporterebbe la tesi che l’eruzione del Vesuvio che distrusse Pompei ed Ercolano sarebbe datata ad ottobre e non ad agosto. La scritta è infatti datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre, data corrispondente al 17 ottobre.