DA’ FUOCO ALL’AUTO DELLA SORELLA, UN ARRESTO

0

SAN PIETRO INFINE – Un litigio, per questioni di denaro, con i propri genitori. Poi la malsana idea: bruciare la macchina della sorella appiccando un pericolosissimo fuoco che poteva fare enormi danni. Finisce in arresto Roberto Ferri, 35enne del posto e autore del folle gesto. Ferri aveva chiesto una somma di denaro alla propria famiglia vedendo rifiutata la richiesta, incendiando poi l’auto e allontanandosi. Rintracciato dopo un’ora, Ferri ha strattonato e spintonato il padre minacciandolo di morte e ha opposto resistenza ai carabinieri, che lo hanno arrestato. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco di Teano, mentre l’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo.