OSPEDALE, LA FARSA “SILENZIOSA” DEI COORDINAMENTI

5
4

(f.n.) – Erano tutti lì…allineati e coperti, di ritorno dalla mission “Rose rosse per te ho comprato stasera…e il tuo cuore lo sa.a.a.cosa voglio da te…”, tutti in silenziosa attesa che il generale, passando in rassegna le truppe,  concedesse una patacca da appiccicarsi al petto… I rappresentanti sindacali del comparto dell’Aorn, convocati sul tema “incarichi di coordinamento”,  in silenzio sono arrivati, in silenzio hanno assistito alla migliore performance del manager, quella in cui dà il meglio di sé interpretando se stesso, in silenzio hanno preso atto di ciò che si sapeva da circa un mese ed in silenzio se ne sono andati. Discretamente estasiati dall’annuncio dell’unica variazione al programma prestabilito, che prevedeva 44 incarichi di coordinamento che oggi in virtù della generosità di un manager che per questo passerà alla storia, diventano 60, i presenti hanno evitato di lasciarsi andare a scene di scomposto entusiasmo e così come erano entrati, se ne sono andati…piano senza far rumore. Ci si chiede quale sia l’utilità delle riunioni, cui prodest il tavolo di concertazione, gli inciuci nei parcheggi, le soffiate nei corridoi, le pezze a colori, le intese trasversali, il consigliere regionale che va su e giù dalla palazzina bianca in fondo al parco, se tutto si risolve in una mezz’ora di “piattume” utile a far gonfiare il petto del manager che in questo momento è convinto di aver riportato una vittoria…Tutti consapevoli che il boccino sia in mano al manager che, in virtù di quei 50 punti assegnati al colloquio previsto per la selezione e l’aumento del numero degli incarichi, da domani darà inizio alle “vere” trattative. E loro tutti zitti…ed il fatto che il sindacato di maggioranza sospettato di aver già stretto l’accordo con il manager, abbia taciuto al pari degli altri, la dice lunga sull’ensemble… Tutti zitti ma, ovviamente qualcuno in serata, farà “o’gruoss sui social, come si conviene nel rispetto di una tradizione consolidata…Ai bei tempi in cui la politica aveva un senso ed i sindacati scendevano in piazza a difesa del diritto dei lavoratori e non a tutela dei propri interessi, quei 50 punti assegnati al colloquio previsto per la selezione dei candidati, avrebbero fatto saltare sul nascere ogni trattativa…perché rappresentano la maniera più vile di contrabbandare il potere assoluto individuale per democrazia,  infangando in maniera apparentemente legittima, prima, schiacciando durante e ridicolizzando poi, i diritti ed i meriti dei lavoratori che, de facto sono alla mercé degli umori di chi si sbatte il petto in nome della meritocrazia. Hasta la vista

5 Commenti

  1. Marinella -Angela-etc etc pseudo dipendente (non del comparto) Ancora una volta non si capisce come tu ed i tuoi amici che ruotano a loro piacimento servendosi della LORO sigla sindacale e del loro ruolo (pur non essendo sindacato di maggioranza) avete nei confronti della curtulella come la chiami tu , che fino a qualche mese fa te ne servivi per i tuoi scopi e come i tuoi amici non hanno potuto piu attingere ai favori , cosi’ tu , la curtulella non e’ piu buona
    Informa il giornale di cose reali e vere tutto cio che hai scritto e’ inrilevante e non corrisponde al vero tra l’altro l’amico tuo ha fatto la stessa affermazione che tu hai fatto qui (caso strano Marinella-angela etc etc ) tu non eri presente ma apri bocca attraverso cio’ che ti viene riferito dai tuoi amici
    Sii presente anche se non ti compete almeno dici cose vere
    a Curtulella come la chiami tu , lei lavora per i dipendenti difendendo tutti anche quelli non iscritti , perche’ cosi ci si comporta da veri sindacalisti
    Un consiglio fai bella figura se taci e sopratutto se ti firmi8 con il tuo vero nome

    • Scusa la domanda: vi fate la guerra tra di voi sindacalisti e voi vi capite. Ma da quello che scrivi significa che vi fate i favori e le preferenze e adesso avete rotto i rapporti ? I noi del comparto ci andiamo di sotto?

  2. Ribadisco l’inutilità di sindacati senza ruolo ma solo asserviti al potere di turno. La mia domanda è :come sistemeranno i caposala senza titoli?non iscritti all’ordine?senza master? Con i certificati appezzottati che stanno facendo a maddaloni in questi frangenti? Dottore ferrante apri gli occhi che a curtulell ti fa passare un brutto guaio

Comments are closed.