I TRENT’ANNI DI “NUOVO CINEMA PARADISO”: IL CINEMA CHE OMAGGIA IL CINEMA

Giuseppe Tornatore

“Stardust memories”di Woody Allen,“Cantando sotto la pioggia” di Stanley Donen e Gene Kelly, “Hugo Cabret” di Martin Scorsese, “8 ½” di Federico Fellini, “Il disprezzo” di Jean-Luc Godard, “Effetto notte”, di François Truffaut: tutti esempi di cinema nel cinema. È un tema che ha affascinato molti registi e che è stato trattato in maniera differente: alcune pellicole hanno raccontano la storia del cinema, altre sono state ambientate in studi cinematografici, teatri, o hanno avuto per protagonisti registi o attori. L’opera su cui vogliamo focalizzarci, “Nuovo Cinema Paradiso”, mostra la nascita dell’amore per il cinema.

La pellicola di Tornatore è ambientata in un piccolo paesino della Sicilia, nel secondo dopoguerra. Totò passa le sue giornate al Cinema Paradiso, che ormai è una seconda casa, grazie anche all’amicizia con il proiezionista Alfredo. Diventato adolescente, Totò prende il posto di Alfredo, ma non per molto: il suo futuro sarà fare cinema, non solo proiettarlo. Tornatore non avrebbe potuto mostrare in maniera differente la poesia del cinema se non attraverso gli occhi sinceri e appassionati di Totò, che ha un interesse incontrollabile per il cinema. Quella di Totò non è solo una predilezione verso il cinema, è piuttosto un bisogno di nutrirsene, di viverne, una vera e propria vocazione. È una vera e propria magia. La pellicola assume pertanto i toni di una fiaba, ma non perde il contatto con la realtà: Totò, una volta diventato adulto, dovrà fare i conti con i suoi ricordi, la sua infanzia, i suoi dolori. Anche quando l’avrà abbandonato, il paesino siciliano sarà sempre con lui, perché da lì è nato tutto. Tornatore, calibrando il sorriso alla commozione, mostra la dedizione e l’ostinazione di un bambino che sente la necessità impellente di dedicarsi al cinema, la sala cinematografica rappresenta per lui anche e soprattutto un luogo di educazione. Alfredo, infatti, oltre a trasmettergli la sua passione, gli insegna la disciplina, il rispetto. È quello che oggi potremmo definire un “tutor”, un maestro. Anche questo è un aspetto su cui soffermarsi: l’importanza di imparare una professione. Oggi, forse, non è così frequente che ci si dedichi con così tanto animo e costanza a conoscere e intraprendere una professione. È anche questo, dunque, un insegnamento: la determinazione di Totò è incontenibile, le sue energie sono tutte rivolte verso il cinema.

In un ambiente isolato o in uno affollato, il cinema è il collante che lega tutti. È questa la vera magia del cinema: le luci che si spengono, le conversazioni che si trasformano prima in mormorio e poi in silenzio, il grande schermo che si illumina. Nessun’altra distrazione. “Nuovo Cinema Paradiso”, Oscar come miglior film straniero, è stato presentato a Piazza Maggiore a Bologna nella sua versione restaurata venticinque anni dopo. “Nuovo Cinema Paradiso” è tutto per me, è grazie a questo film che ho potuto continuare a fare il mio mestiere” ha confessato Tornatore, che ha introdotto alla platea il film nella sua veste rinnovata. “Un film che ancora oggi suscita nel pubblico un entusiasmo e una passione che mi imbarazzano”. “Nuovo Cinema Paradiso” è un film che ha fatto bene al cinema, soprattutto nel periodo in cui è stato realizzato (la seconda metà degli anni ottanta non è stato, infatti, un periodo facile per il cinema). L’opera di Tornatore ha ispirato e ispira generazioni di cineasti e appassionati, ma non è solo rivolta a quelli del mestiere. Il tocco musicale di Ennio Morricone rappresenta poi il valore aggiunto, quel quid in più che emoziona, scuote, fa riflettere.

Mariantonietta Losanno

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)