UGL CHIEDE INTERVENTO ISPETTORATO DEL LAVORO. TORTORA “DIRITTI DEI LAVORATORI CALPESTATI”

0

CASERTA – Era il 29 agosto del 2018 quando l’azienda Argo s.r.l avviava il passaggio di cantiere alla ditta Sicuritalia di Como, che subappaltava alla International Secutiry Lions, con sede in Pozzuoli alla via Anfiteatro 9, per l’attività di sicurezza presso i centri commerciali del Gruppo Carrefour Campania di Caserta, Avellino, Benevento e Napoli.

Il contratto prevedeva l’assorbimento, nella nuova società di tutte le eccellenze con gli stessi diritti, le stesse condizioni economiche e normative applicate precedentemente dall’azienda uscente.  I 29 lavoratori, impegnati in lavori di portierato, guardia non armata e servizi fiduciari, hanno firmato il nuovo contratto e poco dopo sono stati smistati presso i vari centri commerciali, sicuri di avere lo stesso trattamento.

Tanta invece è stata la sorpresa quando hanno ricevuto il cedolino della mensilità e letto le condizioni economiche che non erano affatto quelle concordate, ma nei fatti era solo un contratto base che non prevedeva il trattamento per cui avevano firmato o almeno pensavano di averlo fatto. Insomma, i lavoratori sono stati presi in giro ed ora, la UGL per la loro tutela, chiede l’intervento dell’Ispettorato del Lavoro per esaminare la pratica e capire se sono stati rispettati tutti i parametri del contratto e i diritti dei lavoratori.  

A tal proposito interviene il Segretario Provinciale sicurezza civile UGL Luca Tortora: “Vogliamo vederci chiaro, i diritti dei lavoratori sono stati calpestati. Chiediamo l’immediato intervento dell’Ispettorato per fare chiarezza e dare risposte ai lavoratori che hanno firmato fidandosi dell’azienda e si ritrovano con un contratto base dopo anni di lavoro”.