BREVE STORIA TRAGICA DEGLI EUROPARLAMENTARI CAMPANI: PRIMA PUNTATA, IL LUOGO DEL DELITTO E GLI INDIZIATI

di Andrea Zippa

Il prossimo anno si terranno in tutti gli Stati membri dell’UE le elezioni che porteranno alla formazione della IX Legislatura del Parlamento Europeo: la data per questo storico evento è fissata tra il 23 e il 26 maggio 2019, lasciando ad ogni singolo Stato membro il compito di decidere il giorno più opportuno per l’apertura dei seggi. L’Italia non ha ancora stabilito quando ci sarà la votazione: aspettando la fatidica data abbiamo deciso di tenervi compagnia recandoci virtualmente a Bruxelles per mostrare le sagaci proposte e la pronta responsabilità dei nostri rappresentanti europei nello svolgere gli affari italiani in Europa; in più puntate, dunque, come in uno di quei telefilm polizieschi di stampo americano, avvieremo un’indagine che ci porterà ad analizzare e valutare lo zelante impegno e il quotidiano senso del dovere che hanno profuso i nostri eurodeputati da dieci anni a questa parte. In questa prima puntata scenderemo direttamente sul campo per individuare le modalità con cui vengono si svolgono le selezioni degli europarlamentari e i luoghi in cui essi operano per poi dare un rapido sguardo ai rappresentanti italiani e campani in particolare.

Il Parlamento Europeo è l’organo legislativo dell’UE nonché l’unica istituzione europea eletta direttamente dai cittadini; composto da 750 deputati più un Presidente scelto dagli stessi parlamentari ogni due anni e mezzo, esso nacque ufficialmente il 19 marzo 1958 per poi assumere il nome attuale solo nel 1962. I membri dell’Europarlamento sono distribuiti in base al principio della “proporzionalità degressiva”: ciò vuol dire che più è grande uno Stato più cittadini sono rappresentati da un singolo membro; per eleggere gli eurodeputati si procede ogni cinque anni ad una votazione a suffragio universale con criteri diversi tra Paese e Paese: in Italia essa avviene dividendo lo Stivale in cinque collegi elettorali – Nord-Occidentale, Nord-Orientale, Centrale, Meridionale, Isole – ciascuno dei quali ha un tot di seggi da ricoprire. Come noto, vi sono due emicicli di riunione dell’assemblea europea: uno a Strasburgo, dove si tengono annualmente dodici riunioni plenarie, e l’altro a Bruxelles, dove hanno luogo le sessioni aggiuntive e le riunioni di commissione. Ogni eurodeputato riceve una retribuzione mensile di circa € 8.000 cui si aggiunge un vitalizio, indennità di viaggio e soggiorno all’estero e vari altri privilegi e immunità. La Campania, insieme ad Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, rientra nella Circoscrizione Meridionale.

Tra gli eurodeputati eletti nella Circoscrizione Meridionale vi sono dei personaggi che meritano in particolare di essere ricordati perché, con le loro mirabolanti imprese compiute negli ultimi venti anni, hanno contribuito a rendere il nostro Paese ancora più celebre all’estero: Daniela Aiuto (2014-2019), Luigi Cesaro (1999-2004), Paolo Cirino Pomicino (2004-2009), Ciriaco De Mita (2009-2014), Ottaviano Del Turco (2004-2009), Marcello Dell’Utri (1999-2004), Antonio Di Pietro (2004-2009), Raffaele Fitto (1999-20.6.2000; 2014-2019), Fulvio Martusciello (2014-2019), Clemente Mastella (2009-2014), Aldo Patriciello (2009-2014; 2014-2019), Adriana Poli Bortone (1999-2004; 2004-2009), Michele Santoro (2004-2009), Umberto Scapagnini (1999-2004). Cosa hanno in comune questi personaggi su menzionati? Lo scopriremo…

Insomma, il menù che vi è stato presentato è ricco e variegato, pronto a soddisfare anche i palati più fini, proponendo pietanze abbondanti per qualsivoglia genere di sapore perché, come dicevano i latini, “de gustibus non disputandum est”.

La prima puntata di questo nostro drama purtroppo termina qui ma il nostro caro pubblico può rassicurarsi del fatto che torneremo a breve per riprendere le nostre indagini, pronti a sviscerare le vicende degli europarlamentari campani per mostrare cosa realmente accade in quel di Bruxelles. In particolare nel nostro secondo appuntamento, dopo una rovistata negli archivi giudiziari e non, ci occuperemo di quegli europarlamentari provenienti da Caserta e provincia che tanto lustro hanno dato e stanno dando al nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)