OSPEDALE, STRENNE NATALIZIE… IN ANTICIPO

(f.n.) – Forse …adesso che è cresciuto e gli amici gli hanno preparato un regalino all’altezza …dovrebbe bandire in prima persona, questa volta a spese sue,   un avviso pubblico per “inventori creativi di nomignoli” perché il “Chicco” della “pastina glutinata tre minuti di cottura ruttino compreso”,  davvero rischia di aggravare pesantemente il tutto, inglobandolo in una dimensione grottesca… Se a qualcuno pungesse vaghezza di esordire, pescando nel solito sciocchezzaio, starnazzando, che ce l’abbiamo con questo o con quello, provveda a sedare i neuroni, perché noi puntiamo il dito esclusivamente contro il sistema “marcio” …tutto il resto ci fa ridere …appunto…laddove non richieda l’uso immediato di un buon antiemetico di ultima generazione.  E veniamo alla genesi della delibera 1005 della direzione dell’Aorn, che arriva subito dopo la 1004… “Maccheccarini!” ….Cip e Ciop…e l’albero madre…imperituro e saldo…con le ghiande a disposizione… una a  me, una a te ed una alla figlia del re e magari anche a suo marito… dopodomani… così per gradire…non buttiamo via niente da queste parti!…E quindi il nostro bravo chirurgo Salvatore Massa, detto Chicco,  direttore ff di un centro di smistamento e controllo di tutta l’attività chirurgica dell’Aorn, situato al Terzo Piano del Padiglione F,  definito Day Surgery,  Chirurgia a ricovero breve,  al cui interno, regna sovrano “in nome e per conto” …a breve sarà direttore a tutti gli effetti!, il fortunato chirurgo  è ben coadiuvato inoltre, dalla sua gentile e solerte consorte, che “governa” tutte la sale operatorie dell’Ospedale, compreso quelle del terzo piano, in cui suo marito offre spunti illuminati alla teoria applicata della chirurgia breve… Inoltre la responsabile delle sale operatorie assegna gli Asa  ai pazienti, cioè una classifica dei rischi…Noi non siamo in grado  di conoscere i criteri adottati nell’assegnazione, ma siamo soltanto, per mestiere, molto sospettosi soprattutto dopo quello che riportano  quotidianamente le cronache … ma…tutto sommato perché mai controllare se l’Asa 2 della zia della portiera di Via Capocuocchio è veramente un Asa 2?, infatti, giustamente, nessuno controlla, perché si dà per scontato che in questo Ospedale ad una moglie anestesista responsabile, non venga neppure in mente, di favorire un marito chirurgo…quindi se la dottoressa Gallo, eccellente ed integerrima professionista, moglie del dottore Massa, prima governava tutte le sale operatorie del sesto piano “de facto”, perché il responsabile “de iure” era il primario della Rianimazione,  adesso…continuerà a governarle a pieno titolo ed in aggiunta è stata nominata ufficialmente, anche direttrice della Uosd Sale Operatorie di Urgenza…Insomma… se prima governava tutto…adesso anche… perché quando una merita… merita! E dicevamo che… in sostanza il bravo Massa, a breve, avrà una Uoc propriamente detta,  da dirigere…una Uoc creata esclusivamente per lui, inserita opportunamente nell’atto aziendale, nonostante le direttive regionali avessero indicato l’opportunità di ridurre il numero delle Uoc… ma… i santi in paradiso o ce l’hai o non ce l’hai…magari hai curato un unghia incarnita che faceva un male cane a qualche potente dirigente regionale o operato l’ernia ombelicale a sua nonna e qualcuno avrà giurato riconoscenza eterna e qualche UOC spicciola …Ed eccola …tutto contemplato nella delibera 1005…giusto una formalità…se poi,,, con tutte questi apparati di legalità… creiamo un danno economico all’Azienda per l’inutile spostamento dei commissari, alberghi, viaggi, pranzi e via col tango, chissenefrega…tuttappost! In effetti quello di Massa era un reparto fantasma…senza posti letto in dotazione… ma tutti polispecialistici e quindi di pertinenza dei vari reparti…Chirurgia, Ginecologia, Ortopedia etc…Quindi stiamo parlando di un reparto “fantasma” ma proprio perché “invisibile”, chiave dell’acqua di tutto il sistema…et voilà…A dimostrazione di ciò…è sufficiente andare sul sito dell’Aorn, cliccare  sul Dipartimento delle Chirurgie e notare che, mentre esiste soltanto una Chirurgia Generale Oncologica, scarna ed essenziale, nel capitolo relativo al ricovero breve troviamo una sfilza esagerata di attività… E tra poco tutto questo avrà una sua identità precisa con un direttore preciso…Unità Operativa Complessa…basta con questo ff…ed avrà anche un codice… perché pare che allo stato, non esista alcun codice e quindi le attività reali non siano quantificabili…Può succedere tutto ed il contrario di tutto?. eccccerto!, qualcuno ieri ha detto soffiando nell’orecchio di Appia Polis… “ma stai ancora a questo?” Si… eravamo ancora indietro…appiccicati ad una strana illusione…e ci ha fatto un esempio calzante di come funzionano le cose da questa parti…Mettiamo che il signor Tizio abbia una cisti…sappiamo che in Ospedale la chirurgia ambulatoriale è stata soppressa…cosa fa il signor Tizio?, ma naturalmente si rivolge ad un amico che lo porta dal chirurgo giusto…ed entra in lista d’attesa chirurgica come neoformazione potenzialmente cancerosa,,,Il signor Tizio scavalca tutti gli altri pazienti perché in quel caso, la pre ospedalizzazione sarà stata rapidissima,  così la lista operatoria…una vera e propria corsia a scorrimento veloce…Ma come è stato fortunato il signor Tizio a trovare il chirurgo giusto!,…quello che comanda tutto!,…non saprà proprio come fare a sdebitarsi ma sdebitare si dovrà pure!…E come pensa di sdebitarsi???…in Ospedale mica si paga…siamo tutti uguali…mica si possono fare regali!!!…Infatti in un Ospedale non si fanno regali, non si paga e soprattutto in un Ospedale serio, si rispettano le liste d’attesa, quando esistono, e si rispettano le regole e soprattutto si tiene conto del merito. Dipende dall’Ospedale…e noi di quale Ospedale stiamo parlando?, il signor Tizio è una persona tanto perbene…come tutti gli altri…persone tanto perbene…saprà come fare per non mettere nessuno in imbarazzo…E per quanto riguarda il nostro pronostico sul prossimo, già accertato, vincitore del concorso contemplato nella delibera 1005…meglio non azzardiate patenti di falsità nei confronti di Appia Polis…altrimenti sarete costretti a dare la Uoc a qualcun altro per essere conseguenziali e poi…i conti non tornerebbero…e chi lo sente o’ rey! Hasta la vista companeros de merienda!

Comments

  1. Anna ha detto:

    Dottoressa forse dovrebbe spiegare un po meglio a noi del popolo quello che succede al sant’anna. Tra concorsi, gare d’appalto , morti e schifezze varie ci stiamo perdendo

  2. Francesco ha detto:

    Ma chi è o’ rey? il direttore generale, forse?
    E chi è che cos’è il cerchio magico? Una massoneria? E chi ne fa parte? Chi la comanda? E perché?
    Sono un libero professionista non addetto ai lavori.
    Seguo con attenzione e preoccupazione le vicende del nostro Ospedale, ma non riesco a capire sempre di cosa si parla.

    1. Disgustato ha detto:

      Sarebbe semplice accorgersene se lei avesse bisogno di un ricovero ordinario in odpedale. Faccia finta di averne bisogno. Il suo medico di famiglia le fa la sua bella impegnativa , lei va al cup come prevede la legge
      Ma il cup dell’aorn di caserta le ridponderã che non si può prenotare perché in azienda non ci sono liste di attesa . Quindi anche se la legge è dalla sua parte lei non potrà ricoverarsi a meno che qualcuno non chiami per lei in pronto soccorso per fare in modo che il suo ricovero ordinario programmabile passi per una urgenza. Se lei ha un amico politico o un amico medico o un amico che conosce qualcuno in pronto soccorso il ricovero è possibile altrimenti è meglio che si prenoti da un’altra parte. Capito il giro?

  3. Luigi ha detto:

    Due mesi di attesa e ancora niente per un ernia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)